Tirso Valli

Sito web

Il 18 giugno 1967 pioveva forte ma io ero e sono nato ugualmente. Sul vento il primo pezzo che ricordo. Più tardi, in Francia, ho incontrato l’arte e mi sono fermato. Sono stato in Russia, dove nevicava, anche se non dimenticherò mai il sole d'Africa. Cambio spesso città e ancor più spesso nome. Resta sempre uguale la natura delle mie parole.

Quello che ha scritto

Articoli di questo autore in archivio