Capolinea

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Di certo un punto nero, non previsto
quando il tempo era stretto in un palmo
parole, sguardi flessi in piano calmo,
non esisteva altro che il non visto.

Eppure ha avuto una durata
tanti anni indotti a domandare,
chiamare gente solo per parlare
o riempire, sì, vuoti di una data.

Di colpo mi ha dato smarrimento
viandante nelle pieghe dell’incerto
sentivo sgretolarsi la bellezza

che, tuttavia, restava nell’ebbrezza
di un canto resistente all’inferto
colpo, inerme verso il sentimento.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Antonio Capolongo

Antonio Capolongo è nato a San Paolo Bel Sito, in provincia di Napoli, nel 1968. Dopo la laurea in Economia e Commercio ed il lavoro in ambito aziendale scopre, nell'anno 2007, la passione per la scrittura. Nel 2011 pubblica il suo primo romanzo, "Un incontro d’Amore". È anche autore di poesie, presenti in numerose antologie poetiche. Nelle sue opere indaga l'animo umano. Nel 2012 pubblica il secondo romanzo, "Cassa integrazione guadagni... la mia è straordinaria". Le tematiche sociali trovano degna collocazione nel suo ultimo libro: "Messaggio in bottiglia. Storie di gente che non si arrende".

Perché non lasci qualcosa di scritto?