Bolletta di luce e gas: tutti i provvedimenti per far fronte all’emergenza

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Aumenta la spesa in bolletta per gli italiani come diretta conseguenza della reclusione forzata in casa e del maggior consumo di luce e gas. Circostanze come lo smart working e lo smart learning stanno infatti avendo un grande impatto sui consumi nelle abitazioni italiane. Per far fronte a tali costi, il Governo ha preso e prenderà a breve alcuni provvedimenti mirati a sostenere le famiglie italiane, specialmente quelle più toccate da questa crisi economica senza precedenti. Vediamo dunque le novità più importanti riguardanti lo stop al pagamento delle bollette e le altre misure relative al mercato energetico.

Stop al pagamento delle bollette: per chi vale?

Il Governo ha già preso delle misure a favore delle famiglie che abitano all’interno delle zone rosse, con la sospensione del pagamento del canone RAI, dei rifiuti e delle utenze energetiche per 60 giorni. Le aree più colpite dall’emergenza del Covid-19, quindi, possono già contare su questo importante supporto da parte delle istituzioni. Attualmente soltanto i comuni in lista possono usufruire della sospensione, ma il Governo sta studiando come estendere il provvedimento a tutte le aree della Penisola. L’ipotesi più concreta è la seguente: invece della sospensione, è possibile che si attueranno degli sconti massicci sugli oneri di sistema, portando ad un risparmio per le famiglie e le PMI dal 6% al 12%, per l’intero anno. Ma le istituzioni non sono le sole a venire incontro alle esigenze delle famiglie in difficoltà: anche molte società del settore energetico hanno adottato delle iniziative a favore dei consumatori. È il caso, ad esempio, del Gruppo Acea che ha deciso di sospendere momentaneamente i distacchi delle forniture energetiche e idriche in tutti i territori di sua competenza e rinviato il pagamento delle bollette per i clienti che si trovano in difficoltà. Un passo importante che è stato intrapreso anche da altre società in attesa dell’adozione di provvedimenti definitivi da parte delle autorità.

Le altre misure previste per la luce e il gas

Non solo sospensione dei pagamenti, perché ci sono anche altre misure volte ad aiutare le famiglie in piena emergenza economica. Si fa riferimento alle sospensioni e al congelamento dei distacchi, che al momento sono previsti fino al 3 aprile, ma che potrebbero anche estendersi oltre. Sono stati i sindacati a rivolgersi direttamente al Governo, appellandosi alla necessità di andare incontro alle famiglie che versano in condizioni di ampio disagio economico. Bisogna però sottolineare che al momento si naviga nella piena incertezza, perché il decreto Cura Italia non prevede alcuna misura di questo tipo. Ci ha pensato l’Arera ad intervenire, con le già citate sospensioni del distacco. È comunque probabile che anche il Governo si muoverà in questa direzione, sebbene ad oggi non vi siano notizie certe, né siano state prese misure ufficiali. Ed è bene che ciò avvenga a breve termine, perché le associazioni a tutela dei consumatori già lamentano l’assenza di misure di questo tipo nell’ultimo decreto.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?