L’anima tra i fuochi

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Sguardo vigile rotea tutt’intorno;
la congerie sparsa è eloquente,
imbratta l’anima e cinge la mente
in visioni di muro disadorno.

La somma legge umana reca in seno
un’immagine che rispecchia il punto
messo a fuoco divergente, disgiunto
in segni contrapposti: più e meno.

E allora un lago lento, un monumento,
seppur punti di un ambiguo disegno
visibile soltanto quando brilla,

ignari ispirano quella scintilla
di pensiero marcato nello sdegno
forgiato da un inconscio sentimento.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Antonio Capolongo

Antonio Capolongo è nato a San Paolo Bel Sito, in provincia di Napoli, nel 1968. Dopo la laurea in Economia e Commercio ed il lavoro in ambito aziendale scopre, nell'anno 2007, la passione per la scrittura. Nel 2011 pubblica il suo primo romanzo, "Un incontro d’Amore". È anche autore di poesie, presenti in numerose antologie poetiche. Nelle sue opere indaga l'animo umano. Le tematiche sociali trovano degna collocazione nel suo ultimo libro: "Cassa integrazione guadagni... la mia è straordinaria".

Perché non lasci qualcosa di scritto?