Dove stai andando

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Siamo giunti alla seconda poesia della rubrica, dal titolo Dove stai andando. Il  futuro di chi ci sta accanto lascia intravedere l’inquietudine di un passato che già si conosce, per questo più temuto. Ai figli possiamo solo lasciarne una fragile testimonianza che può rompersi, se non se ne ha cura.

 

Credi di domare la vita

fingi che le ferite non siano vere

pensi all’illimitato tempo

all’onnipotenza del voglio?

Suggerisco più caute premesse

e corroboranti calici

astute prese di posizione

in edulcorati approcci

24474542_1815088281835756_19144819_o

 

 

Vedermi in te

non mi compiace

annuncia ferite

le stesse

allude a fallimenti

questa delusione ammiccante

 

 

Di tanta indipendenza che ti dovevo

vorrei riprenderne indietro

almeno un po’

e regalarti

un filo di aria sospeso

che tenga dritta la schiena

che additi sempre e comunque

un cielo.

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Milena Pellegrini

Oltrepassa periodicamente tre regioni per riuscire a far quadrare il cerchio...casa-lavoro-amore-famiglia...ecc...Le piace scrivere, da sempre e solo a tratti con continuità, ma resta comunque l'attività in cui di più ama esprimersi. Esegue volentieri esercizi di fotografia e collega le due cose, che sente congeniali. Anche se, da grande, vorrebbe riuscire a suonare il pianoforte........

Perché non lasci qualcosa di scritto?