La fantascienza alternativa di Luc Besson in “Valerian e la città dei mille pianeti”

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

La fantascienza al cinema è un genere quasi esclusivamente made in USA, così ci siamo abituati a una visione del mondo, o meglio dell’universo, “americacentrica” in cui i “buoni” sono gli americani e gli altri sono diversi e si devono adattare, altrimenti è guerra. Besson invece ha mezzi hollywoodiani, ma una visione europea che fa di Valerian un film diverso, da vedere.

valerian poster

“Valerian e la città dei mille pianeti” (tit.orig. “Valerian et la cité des mille planètes”

Regia: Luc Besson

Sceneggiatura: Luc Besson
Soggetto: Pierre Christin, Jean-Claude Mézières (fumetto)
Paese: Francia
Genere: fantascienza
Durata: 137 minuti

Interpreti:
Dane DeHaan: Maggiore Valerian
Cara Delevingne: Sergente Laureline
Clive Owen: Comandante Arün Filitt
Rihanna: Bubble
Ethan Hawke: Jolly
Sam Spruell: Generale Okto Bar
Kris Wu: Capitano Neza
Alain Chabat: Bob il pirata
Mathieu Kassovitz: Camelot
Herbie Hancock: Ministro della difesa
Rutger Hauer: Presidente della Federazione umana

Consigliato a: 
Sconsigliato a: 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?