Deliri di uno psicopatico #16: Test – Quanto amiamo la natura?

1
Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
Ciao a tutti! Sono un allegro squilibrato che ogni 10 o 25 del mese prova a togliersi la vita. Prima di farlo annoto su un foglio i miei pensieri, ripromettendomi che se esce un buon articolo rimando il suicidio alle due settimane successive. Se dovrò restare vivo tanto vale rompere le scatole, no?? Questo è lo scritto di ieri.

Che cos’è la natura? Una piacevole definizione per tutto ciò che non è artificiale. Qual è il suo scopo? Riempirci la bocca di frasi a casaccio per dare un senso alle nostre azioni.
Ma quanto realmente ce ne importa oltre l’ostentazione a scopo narcisistico? In virtù di questo dilemma ho creato un apposito test per scoprire a che punto è il nostro amore per lei.
Di seguito sono riportate alcune domande con relative risposte a, b, o c. Scegliete quella che più vi aggrada e buon disagio a tutti!
Natura2
Domanda 1. Che ne dici di una gita in montagna in mezzo ad alberi, fiori, rifugi e cascate?
a. Stupendo! Adoro quando sei su un sentiero e fotografi ogni sasso, ti fermi in un rifugio e telefoni a chiunque immortalando su ogni social la natura incontaminata. L’ultima volta però è stato orribile. Ero felice, mi stavo divertendo ma avevo lasciato il telefono a casa e non avevo nessuno con cui vantarmene.
b. È un’ottima idea! Guardo sempre documentari su animali e piante e non perdo un reality show sulla sopravvivenza in luoghi estremi. Ho letto anche tutti i libri di Mauro Corona e Alberto Angela. Adoro la montagna, quando ci vai mi mandi il video?
c. Quando partiamo? Non vedo l’ora di staccarmi dalle persone, dallo smog, dal caos e dalla routine. Ma ora che ci penso vivo da solo. Che me ne frega della montagna?! Posso staccare anche a casa, che bisogno c’è di andare fin là?!

Natura3
Domanda 2. Sei ecologista?
a. Ovviamente! Il pianeta ha sopportato cose ben peggiori di noi e qualunque razza o specie si estinguerà a prescindere dalla condotta degli uomini, ma urlare “salviamo il pianeta” mi renderà sicuramente più popolare, quindi unitevi tutti e diamo luce a questa battaglia!
b. Ma certo che sono ecologista. Investo buona parte del tempo in forti cause ambientaliste come fumare e vendere erba! Solo roba a basso impatto ambientale! Due tiri di questa e il buco dell’ozono ti si chiude in un attimo! Dillo ai tuoi amici!
c. Le vostre multinazionali non fanno altro che inquinare! State uccidendo l’ecosistema! Siete dei bastardi, assassini, maledetti, figli di..

Natura5Domanda 3. Cosa ne pensi dello sfruttamento degli animali negli allevamenti intensivi?
a. Una vergogna! Uno schifo! Queste persone andrebbero internate! Non come me che sono iscritto a “100% Animalisti” faccio volontariato nei canili, mangio insalata da 4 anni e condivido su Facebook ogni causa animalista!
b. Una vergogna! Uno schifo! Queste persone andrebbero internate! Ce l’ha un etto di mortadella? Senza pistacchi grazie.
c. Bastardi! Assassini! Quelli che mangiano carne? Bastardi anche loro!!! E quelli che la vendono? Infami maledetti!!!! Quelli che vanno allo stadio? Ignoranti schifosi!! Che centra lo stadio?? Non lo so, ma sono bastardi tutti quanti!!!
Natura6

Domanda 4. Meglio una persona acqua e sapone o un po’ di trucco non guasta?
a. Bisogna essere sé stessi! La società dell’immagine va combattuta! Per questo ho appena aperto una petizione contro Photoshop, una contro la chirurgia plastica, combatto la mercificazione del corpo e mi indigno a comando appena una donna muove foglia!
b. Meglio al naturale, ma se fai schifo al cazzo una plastica è più che gradita.
c. Troie! Schifose! Vergogna! Ammazzatevi!

Natura7

Domanda 5. Qual è la tua posizione sull’omosessualità?

a. Ho tantissimi amici gay, amiche lesbiche, frequento solo trans, abbraccio tutta la causa LGBT, ho manifestato alle unioni civili e ho messo l’arcobaleno sui social per tutto il periodo in cui andava di moda. Come? Un gay vuol provarci con me?! Ehi, non ti allargare checca!

b. Non sono omofobo, ho tanti amici gay.. Si dice così, no?

c. Froci! Schifo! Vade retro! Contro natura!

Ecology and environmental conservation. Ecologist in panama hat examining leaves of green plant, searching for leaf spot diseases, looking serious. Male scientist making scientific study outdoors

Domanda 6. Hai pollice verde?
a. Certo avevi dei dubbi? Sono il migliore in questo.. Come in tutto il resto.. Guardatemi! Diffondete! A proposito, cosa vuol dire?
b. Pollice che?
c. Odio tutte le fabbriche di pesticidi tossici e nocivi per le piante. Sapete cos’altro odio? Gli esseri umani. Volete che vi dica cosa penso di loro?

 

 

Natura8

No grazie. Domanda 7. Ami gli animali?
c. Amo gli animali poiché odio le persone, che detto così suona stronzo ma se usassi la formula “più conosco l’uomo più amo i cani” approvereste tutti in massa. Quanto adoro l’ipocrisia!
a. Davvero approverebbero tutti? Beh allora.. Più conosco l’uomo più amo i cani! Come non amarli?
b. Certo che amo gli animali, aspetto ‘sta grigliata da più di mezz’ora. Arriva o non arriva? Non avete dei grissini?!

Natura9

Domanda8. Cosa ne pensi del cambiamento del clima?
a. È vero! Il clima va cambiato! Movimentiamoci tutti! È ora di dire basta!
b. Non ci sono più le mezze stagioni.
c. Morite tutti!

 

 

Soluzione del test: se la maggioranza di risposte è a, fatti curare che è meglio. Se è b, uguale. Se è c, ammazzati!
Cerchiamo di darci un tono inseguendo cause per noi fondamentali ma che spesso sono solo la proiezione di bisogni interiori e traumi irrisolti.
Avete perso un animale a voi molto caro? Probabilmente vi fionderete su ogni causa animalista. Siete stati feriti più volte dalle persone? Vi butterete aggressivamente su ogni battaglia per voi benefica solo per sfogare il vostro astio e poter dire “non sono come voi”. Avete bisogno di essere accettati o di un riconoscimento del vostro valore che in famiglia, a scuola o al lavoro più volte è stato sminuito? Ricercherete quest’approvazione attraverso l’ostentazione delle vostre buone azioni.
Tutto ciò che facciamo è correlato a un bisogno interno. Se facciamo del bene è perché ricerchiamo un ordine nel nostro caos interno facendo bene agli altri e il fatto che la società strumentalizzi ogni cosa dando connotazioni come “buono o cattivo” genera in chi guarda una mitizzazione che ci fa sentire detentori del giusto.
Lo facciamo per il pianeta? Lo facciamo per gli animali? Lo facciamo per amore incondizionato? No, lo facciamo per puro egoismo!

Natura10
Se non avessimo questo bisogno interno che preme in noi al solo scopo di alleviare il nostro male ce ne guarderemo bene dal farlo, dopotutto che ne importa di salvare animali che mai vedremo in vita nostra se non saltuariamente in qualche gita o in formato commestibile sul nostro piatto?! Se i mali accadono lontano da noi non ci tolgono il sonno. È se accade sotto casa che la cosa ci disturba.
Se avessimo davvero tutti questi valori non li tireremmo fuori a comando proprio quando fa comodo a noi, sarebbero onnipresenti in ogni situazione quindi facciamo pure del nostro meglio per le cause che riteniamo valide ma limitiamoci a dare il nostro contributo senza attribuirgli un’importanza che non ha. Non amiamo la natura. Non abbiamo forti valori sociali. Non siamo dispensatori di grandi verità e soprattutto: non siamo meglio degli altri.
L’editoriale finisce qui e l’appuntamento è fra qualche settimana sempre se rimango in vita.
Per insulti, offese e minacce o per regalarmi una sedia e una corda commentate qui sotto.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Simone Toffoli

Email

Nato in Friuli nell'84 iniziò fin dall'infanzia il suo percorso verso la malattia mentale. Le sue ambizioni più forti sono scrivere, raccontare storie e venirvi a rubare in casa causando inutili disagi. Ama la satira, la musica dirompente, la lettura, la radio e qualunque forma di arte atta a stravolgere gli schemi e a mettere in discussione la morale comune. Dicono di lui: “Del tutto incapace ma capace di tutto” (I suoi professori delle medie), “Braccia rubate all’agricoltura” (I suoi professori delle superiori), “L'apostrofo rosa fra le parole ti e fucilo.” (Il suo migliore amico), "Ehi, stavo scherzando metti via quel coltello!" (Il suo migliore amico qualche minuto dopo.) Odia la razza umana e vive in una zona molto degradata di camera sua che gli fornisce abbondanti emozioni e voglia di armi di distruzione di massa. È una persona disturbata e fuori controllo. Denunciatelo.   Contatti: toffoli_simone@yahoo.it

Cosa ne è stato scritto

Perché non lasci qualcosa di scritto?