Automobili d’epoca: quando un usato può diventare un investimento

Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Le automobili d’epoca? Una passione che può diventare un investimento, soprattutto se si è bravi a puntare sul modello giusto. Questo perché alcune auto attualmente sul mercato, possono in pochi anni acquisire un valore nettamente superiore alla spesa iniziale. Non a caso, vale sempre la pena controllare su siti come automobile.it la sezione specificamente dedicata alle automobili d’epoca: qui può capitare di incontrare un modello che potrebbe fare la vostra fortuna, nel giro di pochi anni (nel caso decideste di acquistarlo, ovviamente). Ma quali sono le auto d’epoca su cui puntare?

Mercedes Benz CE 300 24 V Cabrio

Classe 1984, la Mercedes Benz CE 300 24 V Cabrio è indubbiamente uno dei modelli destinati ad incontrare il maggior successo come auto d’epoca. Il motivo? Il suo comparto motore è molto tecnologico, e i suoi interni sono comodi e di lusso. Ciò vuol dire che la Mercedes Benz CE 300 24 V Cabrio, anche oggi, si guida che è una meraviglia. Il prezzo oscilla intorno ai 13.000 euro, ma potrebbe raddoppiare nel giro di pochi anni. Il motivo? Diventa sempre più difficile trovarne in condizioni impeccabili.

Porsche Carrera 3.2

La Porsche Carrera 3.2 (prodotta dall’84 all’89) è una delle sportive d’epoca più affascinanti sul mercato. Chi l’ha acquistata negli anni 2000, ha fatto una fortuna con questo investimento a colpo sicuro. Sebbene il suo valore si sia stabilizzato negli anni, ancora oggi è possibile fare un grande affare con questo modello. Il prezzo della Porsche Carrera può oscillare dai 25 ai 35.000 euro (versione coupé): il vantaggio è che, al momento, non sono pochi gli esemplari tenuti in condizioni perfette. E dunque il mercato, attualmente, offre tantissime possibilità.

Citroen 2Cv Charleston

Anche la Citroen 2Cv Charleston rappresenta un’auto d’epoca sulla quale puntare ad occhi chiusi. È un gioiello vintage, rumorosissimo ma affascinante, con una linea di design d’altri tempi. Ha tre innegabili vantaggi: consuma poco carburante, tiene benissimo la strada, e soprattutto costa un’inezia. Circa 6.000 euro: un prezzo destinato ad alzarsi al 100% nei prossimi anni. La mini-francese, dunque, è da tenere d’occhio: e bisogna comprarla adesso, sfruttando il mercato davvero esageratamente al ribasso.

Maggiolino Cabriolet

Terminiamo la nostra rassegna delle auto d’epoca da monitorare con il Maggiolino Cabriolet: una vettura dal sapore storico (classe ’67) che ultimamente sta tornando alla ribalta. Dopo il boom del Maggiolone, sarà lei la prossima protagonista del mercato delle auto vintage. E non costa nemmeno tantissimo: oggi, la si può portare in garage investendo circa 10.000 euro. Conviene puntare su questa automobile? Decisamente sì: il suo fascino retrò la rende di sicuro uno dei modelli potenzialmente più preziosi, anche in termini economici. Si tratta di un investimento che noi, personalmente, faremmo ad occhi chiusi.

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?