Il primo episodio è il quarto? Breve guida alla saga di Star Wars

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana…
Colonna sonora riconoscibile. Umani, esseri non meglio identificati, androidi e navicelle spaziali. Space opera nata negli anni ’70, viva e vegeta tutt’ora, conta quaranta miliardi di dollari di incasso totale. Diretta da George Lucas, poi passata nelle mani di J.J. Abrams, Guerre Stellari è una tra le saghe cinematografiche più longeve. Starle dietro sembra una missione pressoché impossibile.

sw-the-last-jedi-tall-1200x630“Quindi, fammi capire, il primo episodio è il quarto in realtà?”
Il pluriposto quesito che gli entusiasti sostenitori della saga hanno sentito almeno una volta nella vita. Badate, il primo istinto potrebbe essere quello di fingere di non conoscere la saga.

“No scusa, non me ne intendo”
Potrebbe finire lì. Perché ostinarsi e chiarire un punto che per noi dovrebbe apparire limpido come il sole? Invece, puntualmente, accade che l’orgoglio per il fandom prende il sopravvento. Il trasporto per Guerre Stellari sprizza da ogni poro. Del resto, quello di fronte a noi potrebbe essere un potenziale, futuro fan della saga. E’ nostro compito istruirlo. Riconosco che negli ultimi due anni sono uscite ben due pellicole che hanno creato, se è possibile, ancora più confusione. Per comprendere appieno la cronologia seguita dalla mente di George Lucas, dobbiamo fare un passo indietro e partire dall’inizio.

E’ il 1977 quando esce Guerre Stellari. Sebbene gli effetti speciali fossero alle prime armi e l’idea di Lucas solo ai primordi, fu un successo senza precedenti, e a ragion veduta. L’universo di Star Wars sarebbe dovuto iniziare così. Luke Skywalker, giovane abitante di Tatooine dal passato fumoso, per caso segue il vecchio Ben Kenobi alla ricerca della Principessa Leila Organa. Alla missione si aggiungono il pilota e contrabbandiere Han Solo e il suo copilota, lo Wookiee Chewbecca.

Nell’Impero colpisce ancora l’Alleanza Ribelle, formatasi a seguito della battaglia di Yavin, combatte strenuamente l’Impero, cappeggiato dal temibile Dart Fener. Luke, nel mentre, ha scoperto di essere un cavaliere Jedi, strenui difensori della pace galattica coadiuvati dalla forza.

La trilogia originale si conclude con Il ritorno dello Jedi, che si chiude con la vittoria dell’Alleanza Ribelle sull’Impero e la sua arma più inarrestabile: la Morte Nera.

Fino a qui, nessun dubbio, vero?
Ebbene, le incertezze sono nate, quando, alla fine degli anni ’90, Lucas ci ha sorpresi con Episodio I – La minaccia fantasma. Seguito da Episodio II – L’attacco dei cloni ed Episodio III – La vendetta dei Sith, La minaccia fantasma è il primo film dal punto di vista cronologico, sebbene tardivo rispetto ai seguiti degli anni ’70.

L'ultimo episodio, in sala nel 2015 era il numero VII, Il risveglio della forza

L’ultimo episodio, in sala nel 2015 era il numero VII, Il risveglio della forza

Inconsapevolmente, George Lucas è stato uno fra i primi ad avvalersi, con successo, del prequel, quale strumento di approfondimento narrativo. In tal caso ha voluto sviscerare la figurare di Dart Fener, che, nella trilogia originaria, rimaneva marginale. Dal piccolo Anakin, pilota di sgusci, allo spietato braccio destro dell’Imperatore.

In veste rimasterizzata, la trilogia originaria riprende il filo narrativo interrotto da La vendetta dei Sith, ripartendo da Episodio IV – Guerre Stellari (Una nuova Speranza), Episodio V – L’Impero colpisce ancora ed Episodio VI – Il ritorno dello Jedi.

Il risveglio della Forza, uscito nelle sale italiane a dicembre 2015, è quindi il VII e riprende trent’anni dopo la battaglia di Endor, conclusiva del sesto film. Luke Skywalker è scomparso e dalle ceneri dell’Impero, è nato il Primo Ordine. L’Alleanza Ribelle ha ceduto il posto alla Resistenza, capeggiata dal generale Leila Organa.
Il ritrovamento del droide BB-8, da parte di Rey su Jakku, sembra una sottile rievocazione della scena fra Luke e C1-P8.

Ora, potete porre l’ultima domanda.
“Rogue one?”

Rogue One: A Star Wars Story è il primo della serie Anthology. La pellicola (come le successive) è uno spin – off della saga principale, incentrato su quanto accadde tra il terzo e il quarto episodio (La vendetta dei Sith e Una nuova Speranza). L’incipit di Una nuova speranza era di fatto nebuloso, si apriva repentinamente, lasciando lo spettatore a interrogarsi su cosa fosse accaduto prima. Si è in particolare voluto spiegare come la Principessa Leila avesse tra le mani i famosi piani della Morte Nera.

star_wars_poster-episodeVIII

Il poster dell’episodio VIII – Gli ultimi Jedi. In dicembre al cinema

Detto ciò, non avete più scuse. Siete pronti per Episodio VIII – Gli ultimi Jedi atteso con impazienza dai fans della saga e anche da tutti gli altri (distributori ed esercenti cinematografici in primis), segnatevi la data di uscita: 13 dicembre 2017. 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?