Se mi abbai contro

2
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Se mi abbai contro
è come un vento
che mi gira le spalle
da cui mi difendo
nel mio scialle sparendo.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Miriam Bruni

Miriam Bruni (1979) è nata e cresciuta a Bologna, ha due figli e ama raccogliersi frequentemente passeggiando e fotografando la Natura. Insegna Lingua e Cultura Spagnole in un istituto di scuola superiore. La passione e la pratica poetica la caratterizzano da molti anni: scrivendo mette a fuoco le esperienze vissute, cercandone e restituendone l’essenza profonda e risonante. Tende alla massima concentrazione. Sue poesie si possono trovare in numerose antologie, ma soprattutto in riviste e blog specializzati. Traduce poesie dallo spagnolo all’italiano e organizza incontri artistico-culturali in Valsamoggia. Cura costantemente alcune pagine su Facebook ed è presente su Instagram. Ha dato alle stampe cinque libri: “Cristalli”, Booksprint 2011 “Coniugata con la vita. Al torchio e in visione”, Terra d’Ulivi 2014 “Credere nell’attesa”, Terra d'Ulivi, 2017 “Così”, Ed. Poetry, 2018 “Falesìa”, Ed.Folli, 2019

2 commentiCosa ne è stato scritto

  1. miriam

    Se anche tu fossi l’unica ad attenderle, d’ora in avanti pubblicherei per te (!) anche se di inediti non me ne sono rimasti tantissimi: la poesia arriva quando vuole, bisogna stare sempre pronti, ma non si lascia circuire, forzare in alcun modo. In alcun tempo.
    Ti sono profondamente grata, Viviana, per esserti esposta, e per il contenuto così rincuorante per “un’anima scrivente” …;-)
    Nessuno può sapere come gli andrà l’anno appena iniziato, ma io auguro a me stessa e a tutti di viverlo all’insegna delle belle dimensioni da te citate: il pulsare, l’amore, la verità, il mistero. Rifatti viva, sarà un piacere grande!

    Rispondi
  2. Viviana Alessia

    Le belle poesie di Miriam Bruni! Le leggo e rileggo sovente sul giornale. Non hanno bisogno di commenti. E d’ altra parte io non amo i commenti alle vere poesie. Le vere poesie si leggono. Si lasciano migrare nel cuore le loro parole per sentirle pulsare. Le parole delle vere poesie si lasciano vagare a lungo nella mente per cercare di coglierne i significati più reconditi, che mai potremo comprendere tutti e in tutto. Le vere poesie sono un mistero che, incredibilmente, illuminano tratti del nostro percorso. Le vere poesie si amano e basta.
    Auguri di buon anno, cara Miriam. E non lasciarci senza le tue poesie dense di quotidiana verità.

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *