La vita è sparsa un po’ ovunque

2
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

La vita è sparsa un po’ ovunque.
È nell’armadio, nascosta tra quei due vestiti, uno nero e uno azzurro, che non metti più perché la vita è passata anche sul tuo corpo e ti sembra un passaggio indelebile.
È nelle briciole che restano nel biscotto che ha mangiato il tuo bambino. Il profumo del malto sulle sue manine, che non lavi, perché la vita ha quel profumo.
La vita è nel rumore della finestra che apri la mattina, ancora assonnato. È in quella stanchezza.

È nella borsa di tua madre, dove si custodisce ogni cosa necessaria.
La vita è nel bisogno di un fazzoletto per asciugare quella gocciolina di lacrima che scivola giù nel momento in cui la tua emozione incontra quella del mondo.
La vita è nel “per favore”, “scusa”, “grazie”, in un complimento.
È nel movimento della coda del tuo cane, nella sua fedeltà.
La vita è nella malattia, in quella che uccide e in quella che salva.
È nel cassetto con i sogni. Con quelli svaniti.

La vita è nelle mura di casa tua, crollate in pochi secondi, tra la polvere, su quei due vestiti che pensandoci bene non ti sarebbero stati poi così male.
È nell’arroganza di chi giudica, tutto e tutti e mai se stesso. È nella follia dei potenti. Negli esami di coscienza e nei bilanci falliti.
La vita è seduta al tavolo con i tuoi amici, tra le risate e gli sguardi.
È tra le righe di tutti i libri e tra le foto in bianco e nero dei tuoi nonni.
La vita si nasconde un po’ ovunque.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Makita Di Fabio

In poche righe … mi chiamano tutti Maki (anche se il nome mi piace per esteso), milanese d’adozione con una laurea in Economia Politica in Bocconi. Amo le parole ovunque esse siano scritte. La danza classica è stata parte della mia vita e mi piace pensare che lo sarà per sempre. Ho un' idea personale su tutto, adoro preparare antipasti, vivrei sulle punte. Tanti sogni ancora da realizzare. Chissà che prima o poi qualcuno si realizzi.

2 commentiCosa ne è stato scritto

  1. Giorgina

    Le tue sono parole toccano con leggerezza le corde giuste, sfiorano la mente e restano lì a fare compagnia.

    Rispondi