“Subete ga F ni Naru”: Piccoli psicopatici crescono (The perfect insider)

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Saikawa è un ricercatore universitario molto affascinato dalla figura di Shiki Magata, vero e proprio genio dell’informatica, rinchiusa da 15 anni in una stanza in un centro di programmazione su un’isola. Tale isolamento fu causato dall’omicidio dei genitori della donna, perpetuato dalla stessa a soli quattordici anni. Da allora nessuno l’ha più vista di persona: gli unici contatti con il mondo esterno avvengono tramite messaggi vocali o attraverso uno schermo. “Subete ga F ni Naru”Nishinosono, giovane e ricca studentessa vistosamente infatuata di Saikawa, per farsi notare da lui, decide di mettersi in contatto con la donna, sfruttando le vecchie conoscenze dei suoi genitori, morti anni prima in un incidente aereo. E, dopo un curioso dialogo via telematica con lei, aiuta Saikawa nell’organizzazione di una gita tra colleghi nella stessa isola dove la donna è rinchiusa. Qui, sempre grazie alle influenze della famiglia della ragazza, Saikawa e Nishinosono riescono a visitare il centro. Ma, la notte del loro arrivo, vengono coinvolti in macabri eventi…

Tratto dall’omonimo romanzo di Hiroshi Mori (edito in Italia con il titolo “The Perfect Insider”), primo della serie di gialli “S&M”, “Subete ga F ni Naru” è uno degli anime più interessanti di quest’anno. La storia è piena zeppa di dettagli macabri e perversi, come si può già vedere dalla premessa, che vede una ragazzina macchiarsi dell’omicidio dei suoi stessi genitori. E, evitando spoiler, non è nemmeno la cosa più scioccante rappresentata in questo show. Lo spettatore si trova davanti una trama molto particolare, piena di dettagli un po’ sopra le righe, e questo è un problema. Infatti spesso, partendo con una premessa talmente alta e carica di promesse, la risoluzione dell’intreccio rischia di risultare molto forzata, specialmente per un giallo. Come in questo caso, dove la soluzione dietro gli eventi in cui s’imbattono i protagonisti è decisamente assurda e impossibile. Se si decide però di sorvolare su questa (seppur grande) pecca, “Subete ga F ni Naru” risulta uno show intenso, intrigante, dalla sceneggiatura scorrevole, con personaggi adeguatamente sviluppati in base al loro ruolo. Anche l’animazione, che mischia alla tecnica tradizionale alcuni elementi in CGI, è ben curata e molto piacevole all’occhio. Certo, non ai livelli dei grandi gialli classici alla Christie, ma che risulterà lo stesso interessante agli amanti del genere.HorribleSubs-Subete-ga-F-ni-Naru-03-1080p.mkv0004

Consigliato a: amanti dei casi a porta chiusa, giovani sociopatici, Lannister family
Sconsigliato a: gente troppo puntigliosa, chi si è scandalizzato guardando film di Dario Argento, chi pensa che gli anime siano solo per bambini
Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?