Macramè

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Resta ferma la tenebra, è catrame.

In lei non ci si muove. La luce invece

è una corsa del cuore: vi è giubilo,

accensione, apertura alare! Quante

 

panchine, giardini, ci han visti vicini.

Allo scadere del tempo – del nostro -

non badavamo. Non confusi, sai?

l’amicizia con l’amore. Era un pizzo

 

macramé la nostra storia. L’eleganza 

di un incontro 

ricamato nel dolore e nella gioia. 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Miriam Bruni

Miriam Bruni è docente di Spagnolo a Bologna, ma ancora in forme precarie. Ha due figli in età scolare e tre libri di poesie sono usciti a suo nome: CRISTALLI, CONIUGATA CON LA VITA e CREDERE NELL'ATTESA. Ogni giorno va in cerca di Bellezza, per conoscerla e diffonderla nelle modalità a lei più congeniali.

Perché non lasci qualcosa di scritto?