Dicembre

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

 

Caro Dicembre,

anche quest’anno sei arrivato veloce

e come ogni anno ci cogli impreparati

sembra ieri che era agosto …

sei un mese complicato

nessuno come te porta in sé un po’ di tutto

chi fa la lista per comperare i regali di Natale

e chi non ci pensa neanche ai regali

chi va in vacanza sulla neve

e chi la neve la deve spalare per uscire di casa

chi prende la tredicesima

e chi è senza lavoro

chi va in un paese caldo

e chi non ha i soldi neanche per accendere la stufa

chi festeggia in famiglia

e chi la solitudine la sente più del solito

chi si incanta a guardare le luminarie

e chi si ricorda che qualcuno non c’è più e gli vien da piangere

chi va a prendere il muschio per fare il presepe

e chi il presepe non lo fa per non offendere nessuno

chi fa progetti per il prossimo anno

e chi sta in ospedale e dei progetti non gliene può fregar di meno

chi è felice perchè la scuola dura meno

e chi deve pensare a dove piazzare i figli per poi andare a lavorare

chi si guarda indietro, fa bilanci e buoni propositi

e chi è deluso e ha perso la fiducia

chi si prende le ferie arretrate

e chi lavora tutto il mese perchè i negozi sono sempre aperti

chi trova un’occupazione, magari per fare i pacchetti regalo

e chi la perde perchè la ditta chiude

chi va alle cene con la ex classe, con i colleghi, con gli amici del bridge

e chi si chiude in casa perchè odia gli assembramenti

chi promette che continuerà la dieta

e chi se ne frega della dieta perché si vive una volta sola

chi ti ama

e chi ti odia

Dicembre, tra tutti i mesi tu sei quello che ci fa pensare di più

e forse anche quello che ci fa sperare in un domani migliore

ci regali comunque qualche emozione

perchè, in fondo, di emozioni, quelle buone, ne abbiamo bisogno tutti

dunque benvenuto Dicembre

con tutti i tuoi difetti e le tue opportunità

cercheremo di far tesoro di quanto abbiamo

meglio che possiamo

per noi

e per chi abbiamo vicino!

 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Daria Cozzi

Triestina, due figli, una vita vissuta con passione. Ascolto tutti, soprattutto chi la pensa diversamente da me. E imparo sempre qualcosa. Mi piace comunicare attraverso la parola scritta, ma non solo ... credo che ci sia sempre una seconda chance, che possiamo crescere e cambiare pensiero, modo di essere, obiettivi e programmi per avere davanti a noi ogni giorno un orizzonte nuovo su cui scrivere i nostri progetti, dipingere i nostri sogni, depositare le nostre speranze. Ho raccontato la mia storia in "Quattro giorni tre notti", il mio primo romanzo.  

Perché non lasci qualcosa di scritto?