Viaggio contromano (poesia)

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Notò siffatti modi già dal primo:
“Vai contromano, anche se in senso giusto”
mostrò l’impronta di quel luogo angusto
ignaro allora del presago mimo.

Giusta la linea ma al contempo rara
lo apprese da letture appassionate
custodi delle sue coordinate
tracciate in una scritta molto chiara.

“Su quel fiume governa la corrente”,
triplice fu l’enigma dell’assunto
metafora, idioma e convenzione,

ciascuno un ruolo per l’altrui visione
traslato nell’anticipo desunto,
un dubbio da instillare nella mente.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?