Emily e la solitudine

1
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Sulla mensola più bassa, in fondo

quasi al riparo da quegli sguardi

che lasciò fuori, forse troppo tardi

dalla stanza che divenne il mondo.

 

Lei visse per scrivere e viceversa

osservando a lungo un filo d’erba,

un corso d’acqua, la città superba

ed il moto dell’anima sommersa.

 

Inadeguato al mondo io mi sento

ed in lei che la scelse mi rifugio

da quel giorn’estivo in cui mia moglie

 

mi presentò sopr’un letto di foglie

le parole su cui d’allora indugio

per sentire ‘l tempo in un momento.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Cosa ne è stato scritto

  1. Antonio

    Lascio la mia preferita, in due versioni:

    I

    Tutti hanno diritto al mattino,
    alla notte solo alcuni.
    Alla luce dell’aurora
    pochi eccelsi privilegiati.

    II

    A tutti è dovuto il mattino,
    ad alcuni la notte.
    A solo pochi eletti
    la luce dell’aurora.

    1577

    Morning is due to all –
    To some – the Night –
    To an imperial few –
    The Auroral Light.

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?