#ioleggoperchè… ho un sacco di buoni motivi!

2
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

gabbianiLeggere appassiona. Rilassa. Sorprende. Distrae. E’ una via di fuga dalla realtà. Rivela la realtà. Rende possibile l’impossibile. Consola. Emoziona. Accelera le lancette dell’orologio. Insegna. Affascina. Diverte. Apre la finestra lasciando entrare aria fresca. Accende l’immaginazione. Rende la pelle più liscia. Non lascia dormire. Fa crescere. Concilia il sonno. Fa ridere. Sveglia le coscienze narcotizzate. Fa sognare. Unisce le anime. Eccita. Fa viaggiare nel tempo. E nello spazio. Può annoiare. Rende più interessanti. Rinnova. Fa tornare bambini.

Annusare un libro inebria quasi quanto la Coccoina.
Una libreria fornita ravviva la casa.
Regalare “quel” libro è un pensiero gentile, una dimostrazione di cura ed attenzione (quasi quanto un fiore).

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

In vista del 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e data già ricordata dall’Undici due anni fa con questo articolo, l’Associazione Italiana Editori ha promosso un’iniziativa coinvolgente sia gli amanti della lettura che gli indifferenti (tanti, purtroppo, in Italia) .

Dal 28 marzo prossimo, tutti i volenterosi cittadini registratisi come “messaggeri” sul sito #ioleggoperchè.it  potranno ritirare la loro valigetta, contenente 12 libri, sei copie per due titoli, che potranno distribuire a chicchessìa, meglio se notoriamente allergico alla lettura.
Agli albori del progetto, era previsto che ogni messaggero ricevesse una copia di tutti i 24 libri “prescelti”, editi da diverse case editrici e stampati in edizione speciale per l’occasione, ma a causa dell’iscrizione massiva degli entusiasti lettori seriali, aspiranti messaggeri, è stato aggiustato il tiro in corso d’opera, per permettere al doppio delle persone di partecipare.

Un binocolo molto utilizzato da chi ha fantasia

Un binocolo molto utilizzato da chi ha fantasia

Anche L’Undici collabora a #ioleggoperchè, in particolare con un evento che coinvolgerà in prima persona la nostre Marina Marinda Flamigni e Giorgia Pilgrim Pizzola, rispettivamente in qualità di co-autrice ed organizzatrice. Il 12 aprile prossimo alle ore 16, presso l’agriturismo didattico-culturale L’isola del lupo, a Tredozio (FC), verranno presentati i libri “I Racconti dell’Undici” e “Fra l’Adriatico e il West” di Eraldo Baldini. Per ulteriori dettagli, leggete qui.

Partecipate numerosi!
E se volete aggiungere altri motivi per cui vale la pena leggere, fatelo qui sotto.

Nella foto in evidenza, un’opera di Colin Thompson.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

2 commentiCosa ne è stato scritto

  1. Antonio

    In luogo di un motivo, eccone undici.
    Io leggo perché:
    - memore di un insegnamento di mio padre: “Se leggi ti fortifichi”;
    - è il miglior modo che conosco per imparare a vivere;
    - mi piace;
    - mi allontano dal mondo e al contempo mi ci avvicino;
    - mi ritrovo in nuovi bei pensieri ad ogni nuova parola che scorre sotto i miei occhi;
    - devo trovare la mia strada;
    - devo incrociare la strada degli altri;
    - non mi devo smarrire;
    - ogni volta sono ebbro di bellezza;
    - fra le righe continuo ad incontrare persone speciali;
    - me lo ha consigliato AeRRe, che ringrazio per la citazione.

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?