“L’Atrio Alberti si risveglia!” 7 Giugno – SLASH FESTIVAL!

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

In un periodo in cui tanto si parla dei giovani che hanno perso la voglia di fare, di creare. In un periodo in cui la tecnologia prende sempre più il sopravvento sulle nostre vite, ci si chiede se sia ancora possibile ricreare delle ambientazioni favorevoli allo stare insieme in uno spazio che va oltre le quattro mura, sfiorato dalla luce del sole e dalla musica di mille persone che parlano, ballano, cantano, vivono.

La dimostrazione che tutto ciò è ancora possibile prenderà forma durante la giornata del 7 giugno grazie all’ Associazione SLASH di Rimini che, dopo mesi di lavoro, darà vita al primo festival studentesco della città riminese. L’associazione studentesca universitaria di promozione sociale (apolitica) nasce un anno fa come prima Associazione del Campus di Rimini con l’obiettivo di unire, condividere e dare una scossa all’ambiente universitario con attività che variano da laboratori, come quello di cucito e del riciclo, cineforum, conferenze ed incontri con le associazioni facenti parte del territorio, sport e tante altre iniziative.

Sabato 7 giugno sarà l’apoteosi dell’anno appena passato, celebrato dall’atteso Slash Festival. L’evento si terrà all’interno degli spazi universitari del cortile Alberti a partire dalle 14 fino a tarda serata con lo scopo di stimolare la popolazione studentesca a reagire, partecipare e vivere l’Università a 360°. Inoltre rappresenterà l’occasione per mettere in pratica tutto quello che hanno avuto modo di conoscere nei primi 9 mesi di vita.

Venite a condividere l'entusiasmo dei ragazzi dello Slash!

Venite a condividere l’entusiasmo dei ragazzi dello Slash!

Si parte alle 14.30 sino alle 16.15 con interventi da parte di associazioni attive sul territorio e non tra le quali Cambia-Menti “Storia e progetti futuri”, Cittadinanza Onlus e “L’esperienza a Nairobi: valore ed esperienza del volontariato internazionale”, Amici di Namastè, Fondazione S. Giuseppe e Green Peace “Attivismo e nonviolenza per salvare il pianeta”. Dalle 16 alle 18 si potranno seguire diverse conferenze sia di ambito economico presiedute da Banca del Tempo, Gas Equosud, PachaMama, Banca Etica e Me-mmt , e sia di ambito religioso con “Global solutions through religions”. In contemporanea agli interventi e alle conferenze, dalle 14.30 alle 19.15 si terranno spettacoli all’insegna dell’imprevedibile! Vi siete mai chiesti cosa fanno i docenti durante il loro tempo libero? Questi segreti saranno svelati durante “The dark side of professor”! A seguire saranno presenti Spazio interiore “Editoria, filosofia, spiritualità”; la compagnia On the fly theatre con “Improfessionals”; Kirtan con “L’odissea in un’ora, indagini di un cittadino al di sopra di ogni sospetto” e Terenzio Tralsci con “Felicemente stressati” e lo yoga della risata. Dalle 20.15 proseguono gli spettacoli con l’opera teatrale “Montecavallo story telling” e i concerti dove si esibiranno il duo Ebanoh, si ballerà rockabilly con gli Strike Balls e si sentirà il sapore dell’estate con il reggae dei Rubiconians per terminare con il dj set! Durante la giornata ci saranno anche artisti di strada, giocolieri, body painting ed un’intera aula dedicata al cinema dove verranno proiettate di seguito quattro pellicole: The Rocky Horror Picture Show, Little Miss Sunshine, Motel Woodstock e Pineapple express.

Non rimane che aspettare il 7 giugno, per cominciare finalmente l’estate all’insegna del divertimento e della consapevolezza su ciò che accade nel mondo. E dicono che la gioventù sia morta!

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?