Cleopatra. Roma e l’incantesimo dell’Egitto

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

La magia di un regno dove pesavano con una piuma, il cuore. Giustizia e verità sopra la bilancia degli Dei. Prima ancora il defunto avrebbe proclamato ogni innocenza; solo un cuore puro aprirà le porte del paradiso eterno…
Ed eterno sia anche il connubio tra arte e storia. L’antichità e il personaggio.

L’Egitto Tolemaico; la fine della Repubblica in Occidente e l’ultima regale seduzione orientale: l’ultima regina. Roma celebra la scaltra Cleopatra.

La vita, le passioni, le guerre, la centralità della figura nel taglio storico attraverso le vicende politiche e i rapporti tra l’Oriente antico e Roma.

A cura di Giovanni Gentili, con il supporto di un comitato scientifico presieduto da Luigi Malnati, rivive uno dei personaggi emblematici della storia in oltre 200 opere estrapolate dai principali musei dell’Italia e del mondo. Sparsi nel tempo scorrono fiumi di film, fiumi d’inchiostro e fiumi di mostre; verrà quindi indagata anche l’importanza del Nilo, nelle nove sezioni espositive che navigano tra romanità e faraoni, sacralità. Egittomania, arti, vicende. Dall’ultima regina d’Egitto alla Roma conquistata: i nuovi culti a Roma.

Nella capitale, tripudio faraonico di argomenti e gran bazar di archeologia: bronzi, marmi, monili, frammenti di affreschi e pareti musive, numismatica. Inoltre: produzioni vascolari, alabastri, argenti e altro ancora che evochi i luoghi: il tempo.

L’esposizione esamina anche gli “anni romani” (dal 46 al 44 a.C.) l’influenza della regina dal naso aquilino (che la tradizione ha reso celebre nella perfezione ) e della sua corte sul costume, sulle mode, sulla religione nell’Urbe.

Da Gneo Pompeo a Ottaviano, quasi tutti, ieri e oggi, coinvolti o per meglio dire, stregati da Cleo; tra reperti e didascalie sfileranno molti spettri dell’oscura antichità.

Cleopatra l’esperta di uomini e veleni, per essere precisi VII, la più bella, la più famosa di tutti i sovrani dell’antico Egitto torna a Roma in frammenti e senza flotta armata. Regina di fatto e di fascino, stratega politica avida di conquiste di terre e di uomini, avrebbe voluto dominare il mondo di allora, conquistò il mondo di sempre.


L’Egitto e Roma, come primi attori recitano i resti della storia al Chiostro del Bramante.

Cleopatra e Cesare; Cleopatra e Antonio; dopo una battaglia navale e l’altra… ieri. Dal 12 ottobre, a Roma, Audioguida gratuita per i visitatori. Inoltre, Valerio Massimo Manfredi, archeologo e scrittore, racconterà la storia di Cleopatra svelandone i segreti. E allora venghino signori venghino, l’antichità e le sue curiosità vi aspettano.

Cleopatra e il serpente? Cobra egiziano? Cicuta e oppio? Ansimanti, nel mistero, per colei che segnò indelebilmente la storia, che regna eterna nell’immaginario collettivo, aspettiamo il 12 ottobre per assistere al suicidio più famoso della storia.


Cleopatra. Roma e lʼincantesimo dellʼEgitto, dal 12 ottobre 2013 al 2 febbraio 2014 presso il Chiostro del Bramante a Roma, è prodotta e organizzata da Arthemisia Group insieme a DART – Chiostro del Bramante, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?