I film in novembre al cinema

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Novembre mese ricco di uscite di qualità in attesa della pioggia di film natalizi. Tornano John Hillcoat, Clint Easwood e Wes Anderson, ma anche Paranormal Activity, Twilight e Dario Argento. Tra drammi e commedie, cartoni animati e horror abbiamo selezionato il meglio di quanto potrete vedere in sala. Ma non ci assumiamo responsabilità.

Da mercoledì 31 ottobre

Oltre le colline -  Mungiu“Oltre le colline” (Dupa dealuri) di Cristian Mungiu.
Con Cosmina Stratan, Cristina Flutur, Valeriu Andriuta, Dana Tapalaga, Catalina Harabagiu.

L’autore rumeno già premiato con la palma d’oro a Cannes per “4 mesi, 3 settimane e 2 giorni” si concentra ancora su (bravissime) protagoniste femminili in un film sull’amore e le responsabilità derivanti dalle nostre scelte.

 

skyfall-007“Skyfall” di Sam Mendes.
Con Daniel Craig, Judi Dench, Ralph Fiennes, Javier Bardem, Naomie Harris.

Il regista di “American Beauty” e “Revolutionary Road”  si cimenta addirittura col mito di James Bond. Potrebbe davvero essere la sua dimensione. Daniel Craig torna nei panni di 007 circondato da un cast di attori straordinari.

 

un'estate da giganti“Un’estate da giganti” (Géants) di Bouli Lanners.
Con Marthe Keller, Martin Nissen, Zacharie Chasseriaud, Paul Bartel

È estate. Zak e Seth si ritrovano nel cottage di famiglia senza un soldo e abbandonati dalla madre costantemente assente. Come ogni anno, sono rassegnati a trascorrere l’ennesima estate noiosa. Ma quest’anno le cose cambiano quando incontrano Dany, un ragazzo del posto. Insieme, con il futuro nelle loro mani, iniziano il grande ed emozionante viaggio della loro vita. Ancora una volta il cinema francese ci racconta in maniera magistrale l’età della fanciullezza e dell’adolescenza.

Da giovedì 8 novembre

Venuto-al-mondo-di-Sergio-Castellitto con la sexy Penelope Cruz“Venuto al mondo” di Sergio Castellitto
Con Penelope Cruz, Emile Hirsch, Mira Furlan, Jane Birkin

Con questo film tratto dall’omonimo romanzo della moglie Margaret Mazzantini torna a dirigere Penelope Cruz. La protagonista, Gemma, decide di ritornare a Sarajevo insieme a suo figlio Pietro. Lì ritrova il suo passato doloroso e il fantasma di un vecchio grande amore con un fotografo genovese.

 

balada_triste_de_trompeta ALEX DE LA IGLESIA“Ballata dell’odio e dell’amore” (Balada triste de trompeta) di Álex De la Iglesia.
Con Carlos Areces, Antonio de la Torre, Carolina Bang

Alex de la Iglesia (“La comunidad”, “Crimen perfecto”) ha vinto con questo film il Leone d’argeno al festival di Venezia del 2010. Non si sa perché si siano aspettati due anni per poter vedere un film davvero bello ambientato durante la guerra civile spagnola. Un sulla solitudine e la malinconia, l’odio e l’amore. Temi forti affrontati in maniera decisa dal regista spagnolo.

aRGO BEN AFFLECK“Argo” di Ben Affleck.
Con Bryan Cranston, Ben Affleck, Michael Cassidy, Taylor Schilling, John Goodman

L’attore e regista nel suo nuovo film racconta la rocambolesca fuga di un gruppo di diplomatici statunitensi dall’Iran durante la rivoluzione del ’79. Da una storia vera un film d’azione diretto magistralmente da Ben Affleck per il quale si parla già di Oscar.

 

la nave dolce daniele vicari“La nave dolce” di Daniele Vicari.
Con Eva Karafili, Agron Sula, Kledi Kadiu, Halim Milaqi, Robert Budina

Nell’estate del 1991 attraccò nel porto di Bari un mercantile con oltre 20.000 (ventimila) albanesi che cercavano di arrivare in Italia senza permesso. Fu il primo segnale forte del flusso migratorio che portò gli stranieri da 300.000 a oltre 4 milioni. Daniele Vicari racconta questa vicenda emblematica che ha segnato la storia recente del nostro paese.

Preview-Hotel Transylvania
“Hotel Transilvania” di Genndy Tartakovsky (Sony Pictures)

Il conte Dracula chiama diversi mostri famosi a festeggiare il diciottesimo compleanno della figlia, ma dovrà proteggerla da un umano un po’ troppo fascinoso. Le voci originali sono di Adam Sandler, Selena Gomez, Steve Buscemi; in Italia abbiamo Claudio Bisio e Cristiana Capotondi. Il film è uscito un mese fa negli Stati Uniti raccogliendo un buon successo di critica e di pubblico.

Da Mercoledì 14 novembre

the twilight saga breaking-dawn2“The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2″ di Bill Condon.
Con Kristen Stewart, Robert Pattinson

Secondo e ultimo capitolo dell’ultima parte della saga dei vampiri “buoni” che ha stregato i teen ager di tutto il mondo. Nel frattempo Kristen Stewart e Robert Pattinson sono diventati super star di Hollywood e loro per primi non vedono l’ora che si concluda la saga di Twilight. Per chi ha visto gli altri episodi questo finale è da non perdere.

Da Giovedì 15 novembre

acciaio di stefano mordini“Acciaio” di Stefano Mordini.
Con Michele Riondino, Vittoria Puccini, Anna Bellezza, Matilde Giannini, Francesco Turbanti

Dal best seller di Silvia Avallone, finalista al premio Strega. Di qua l’acciaieria che lavora a ciclo continuo, ventiquattro ore al giorno e non si ferma mai. Di là dal mare, l’isola d’Elba, un paradiso sognato e irraggiungibile di famiglie felici. In mezzo, in riva alla loro spiaggia segreta, né di qua né di là, Anna e Francesca, piccole ma già grandi, “tredici anni quasi quattordici”, che vivono la loro ultima estate di innocenza prima del liceo. Il film è tratto dal libro di Silvia Avallone. Un film duro e realistico ma anche romantico con cui Mordini riscatta il suo precedente “Provincia meccanica”. Ottime le prove delle giovani attrici.

La-sposa-promessa“La sposa promessa” (Lemale Et Ha’Chalal) di Rama Burshtein (Israele).
Con Hadas Yaron, Yiftach Klein

Shira è la figlia più giovane di una famiglia ebrea ortodossa di Tel Aviv. Promessa sposa ad un giovane della sua stessa età e della stessa estrazione sociale, Shira è felice ed eccitata per il sogno che si sta avverando. Durante la festività del Purim, la sorella maggiore Esther, muore di parto mettendo al mondo il suo primogenito. L’angoscia e il dolore che colpisce la famiglia fa sì che il matrimonio di Shira venga messo in secondo piano. Tutto cambia quando a Yochay, il marito di Esther, viene proposto di unirsi ad una vedova belga. Yochay ritiene che sia troppo presto. Quando la suocera scopre che Yochay potrebbe lasciare il paese con il suo unico nipote, propone un’unione tra Shira e il vedovo. Shira dovrà dunque scegliere se ascoltare il suo cuore o seguire la volontà della famiglia… Applauditissimo a vari festival il film ha vinto la coppa Volpi al festival di Venezia grazie alla straordinaria prova della sua giovane protagonista.

7_psicopatici“7 psicopatici”  (Seven Psychopaths) di Martin McDonagh.
Con Colin Farrell, Sam Rockwell, Woody Harrelson, Christopher Walken, Tom Waits

Marty è uno sceneggiatore alla disperata ricerca di un’idea. Ha venduto un copione a Hollywood ma di fatto ha solo un titolo: Sette Psicopatici. Billy è il suo migliore amico che cerca di aiutarlo come può. Billy ed Hans rapiscono cani al parco per restituirli e ricevere laute ricompense. Billy rapisce il cane sbagliato: un piccolo Shih-Tzu del boss della mala Charlie Costello, è così che Marty potrà incontrare il primo psicopatico… Umorismo cinico in una commedia originale e ricca di azione.

Da Giovedì 22 novembre

Un mostro a Parigi“Un mostro a Parigi” (Un monstre à Paris) di Bibo Bergeron (Francia, animazione)

Scritto e diretto da Eric ‘Bibo’ Bergeron, il film, costato circa 25 milioni di dollari, è uscito un anno fa in patria, incassando ben 16,166,105 dollari. Questa la sinossi ufficiale:“In una serata particolare, Raoul, accompagnato da Emile, si reca per una consegna al laboratorio di un eccentrico scienziato all’interno di un enorme giardino botanico custodito in assenza del professore, dal suo assistente: una scimmia di nome Charles. Curiosando tra sieri e provette Raoul innesca accidentalmente un miscuglio tra un fertilizzante instabile e una miscela che agisce sulle corde vocali dando così vita inconsapevolmente ad una mostruosa creatura dalla voce soave che altri non è che una piccola pulce ingigantita dalla reazione chimica seguita alla grande esplosione nel laboratorio. Il Mostro impaurito gira per la città seminando il panico. In pochi giorni la strana creatura è su tutti i giornali, così braccata, si rifugia dietro le quinte del Club L’Oiseau Rare dove abitualmente si esibisce la bellissima Lucille”.

asia argento dracula 3d di dario argento“Dracula 3D” di Dario Argento.
Con Thomas Kretschmann, Marta Gastini, Asia Argento, Rutger Hauer, Unax Ugalde

Torna il “maestro dell’horror” con un progetto davvero ambizioso: un adattamento fedele del romanzo di Bram Stoker, il classico Dracula portato al cinema in 3D. Fiumi di sangue come da tradizione. Presentato fuori concorso all’ultimo festival di Cannes ha avuto un’accoglienza contrastata. Chi ama Dario Argento deve vederlo perché in ogni caso non può essere peggiore di “La terza madre”.

isabella ferrari: e la chiamano estate“E la chiamano estate” di Paolo Franchi.
Con Isabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Luca Argentero, Filippo Nigro, Eva Riccobono

Dino e Anna sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro non è una relazione convenzionale: tra loro non c’è mai stato un rapporto fisico. Dino si è sottratto a questo, come se dentro di lui ci fosse una scissione netta e dolorosa tra eros e amore. Tormentato per non riuscire a vivere con Anna tutte le esperienze di un rapporto d’amore, Dino non è in grado di accettare l’aiuto di nessuno, nemmeno del suo psicologo, e il suo malessere si esplicita in un comportamento estremo che lo porta ad avere compulsivi rapporti sessuali con prostitute. Tema particolare per un film che vuole emergere dal tipico prodotto italiano sulle coppie di quarantenni in crisi.

“Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi
Con Nader Sarhan, Stefano Rabatti, Brigitte Apruzzesi

Alì ha gli occhi azzurri racconta una settimana della vita di un adolescente che prova a disubbidire ai valori della propria famiglia. In bilico tra l’essere arabo o italiano, coraggioso e innamorato, come il protagonista di una fiaba contemporanea, Nader dovrà sopportare il freddo, la solitudine, la strada, la fame e la paura, la fuga dai nemici e la perdita dell’amicizia, per tentare di conoscere la propria identità. Cinema italiano “buono” e ben fatto in risposta alle solite commedie superficiali

paranormal-activity 4“Paranormal Activity 4″ di Henry Joost, Ariel Schulman.
Con Katie Featherston, Brady Allen

Nel 2007 il primo capitolo “low budget” fece il botto e così dopo 5 anni siamo già arrivati al quarto sequel. La stampa americana ha bocciato questo episodio definendolo il peggiore della serie. Ma intanto per il 2013 stanno già preparando Paranormal Activity 5. Per appassionati del filone.

 

mads mikkelsen - il sospetto“Il Sospetto” (Jagten) di Thomas Vinterberg (Danimarca).
Con Mads Mikkelsen, Thomas Bo Larsen, Susse Wold

Mads Mikkelsen (ormai star consacrata anche negli Stati Uniti)  è un quarantenne vittima di una bugia “innocente” che grazie ai social network e al passaparola si diffonde e si radica nella sua piccola comunità. Il protagonista viene accusato di pedofilia dalla sua comunità in una piccola cittadina danese, dove circostanze minime scateneranno l’isteria collettiva. L’uomo dovrà lottare per riottenere dignità e fiducia. Torna alla grande il regista di “Festen”, i suoi film non sono una passeggiata, ma sanno colpire fino in fondo le ipocrisie perbeniste e provinciali della borghesia. Grandissimo Mikkelsen (anche se recita con lo stesso parrucchino di Antonio Conte).

Da venerdì 23 novembre

Twende Berlin“Twende Berlin” di Upendo Hero, Dr. Farasi.
Con Ukoofani, Daniel Matz, Chzn Brain

Upendo Hero, il supereroe dell’amore e dello spazio pubblico, dopo 37 anni di prigionia in un centro commerciale, spezza le catene e si unisce a un gruppo di musicisti keniani, gli Ukooflani, nella loro avventura in Europa. Il progetto di scambiare interessi culturali con artisti berlinesi prende corpo e diventa una vera e propria battaglia per la libera espressione artistica negli spazi pubblici, all’insegna di una innovativa e avvincente cultura musicale. Un film raro in cui la musica e l’arte sono simbolo di riscatto per le minornze

 Da Giovedì 29 novembre

Le 5 leggende“Le 5 Leggende” (The rise of the guardians) di Peter Ramsey (Dreamworks)

Iniziano ad arrivare i film di Natale. La Dreamworks anticipa la concorrenza con personaggi davvero natalizi. Babbo Natale, il Coniglio Pasquale, l’Omino del Sonno, Jack Frost e la Fatina dei denti si coalizzano per sconfiggere Pitch, l’Uomo nero, il re del Regno delle tenebre che sta rapidamente facendo cadere il mondo intero in un’oscurità totale, sia fisica che mentale, togliendo dalle menti dei bambini l’immaginazione, le speranze e i desideri. La Dreamworks dà il meglio quando si allontana dai facili territori delle sue saghe più commerciali (Shrek, Madagascar), sicuramente questo film soddisferà i bambini di tutto il mondo.

E-SE-VIVESSIMO-TUTTI-INSIEME“E se vivessimo tutti insieme?” (Et si On Vivait Tous Ensemble?) di Stéphane Robelin (Francia).
Con Guy Bedos, Daniel Brühl, Geraldine Chaplin, Claude Rich, Jane Fonda

Durante la festa del suo settantacinquesimo compleanno, Claude racconta agli amici di una vita – Jeannie (Jane Fonda), Albert, Annie (Geraldine Chaplin) e Jean – che il figlio ha intenzione di portarlo in una casa di riposo e che l’idea non lo alletta di certo, intenzionato com’è a godersi la vita e la libertà fino all’ultimo dei suoi giorni. Poiché dopo un banale incidente anche la figlia della smemorata Jeannie, malata gravemente da tempo, sembra manifestare lo stesso proposito, i cinque anziani uniscono le loro forze e decidono di andare a vivere tutti insieme, dando vita a una piccola comune a cui si aggrega anche Dirk, un giovane studente tedesco di etnologia che sta preparando una tesi di laurea sull’invecchiamento.  Un film sull’invecchiare  con vitalità e fantasia lontanto da pietismi e autocommiserazioni.

lawless“Lawless” di John Hillcoat.
Con Tom Hardy, Gary Oldman, Guy Pearce, Shia LaBeouf, Mia Wasikowska

I fratelli Bondurant della contea di Franklin in Virginia vivono durante l’epoca del proibizionismo e sono considerati personaggi leggendari, quasi immortali. Se Howard, il più grande, è un reduce dagli orrori della prima guerra mondiale, e Forrest è un uomo sicuro di sé e carismatico, Jack, il più piccolo è amante della bella vita e del denaro. I tre fratelli iniziano a distillare clandestinamente alcolici senza mai immischiarsi con i gangster della città che si uccidono tra di loro. Ambiziosi di realizzare tutti i loro sogni, attirano però l’attenzione di Charlie Rakes, rappresentante della legge corrotto e feroce arrivato direttamente da Chicago, con cui inizieranno una guerra all’ultimo sangue per difendere le loro terre, le loro donne e la loro famiglia. Basato su una storia vera, Lawless è tratto dal romanzo La contea più fradicia del mondo, scritto dal nipote dei protagonisti Matt Bondurant. Dal regista di “La strada” un film con un cast eccezionale.

di nuovo in gioco - clint eastwood“Di nuovo in gioco” (Trouble With the Curve) di Robert Lorenz.
Con Clint Eastwood, Chelcie Ross, Ed Lauter, Amy Adams, Raymond Anthony Thomas, Justin Timberlake

Gus Lobel (Clint Eastwood) è da decenni uno dei migliori scout del baseball, sempre in cerca di nuovi talenti sportivi; tuttavia, malgrado cerchi a tutti i costi di nasconderlo, l’età avanza. Ma Gus, che è in grado di riconoscere il tipo di battuta solo dal rumore della mazza da baseball, si rifiuta di finire in “panchina” e di terminare così gli ultimi anni della sua brillante carriera. Clint Eastwood crede molto in questo film e decide di tornare davanti alla macchina da presa dopo il definitivo Gran Torino lasciando la regia a Robert Lorenz suo storico collaboratore.

Da Giovedì 6 dicembre

Moonrise-Kingdom-wes anderson“Moonrise Kingdom – Una fuga d’amore” di Wes Anderson.
Con Bruce Willis, Edward Norton, Bill Murray, Frances McDormand, Tilda Swinton, Harvey Keitel

Accolto con entusiasmo anche da chi di solito non ama i film di Wes Anderson (I  Tenenbaum, Steve Zissou, Il treno per Darjeeling) è uno dei film da non perdere per questo finale di 2012. Sam e Suzy si conoscono casualmente ad una recita ed è subito colpo di fulmine! Si innamorano al punto di decidere di scappare insieme, lontano. Architettano il piano nel minimo dettaglio. I cittadini sono sconvolti e la fuga dei ragazzi getta nel caos l’intera comunità. Mentre le autorità li cercano, altre inaspettate e divertenti vicende metteranno completamente a soqquadro l’intera isola.

scusa ma mi piace tuo padre“Scusa, mi piace tuo padre” (The Oranges) di Julian Farino.
Con Hugh Laurie, Leighton Meester, Adam Brody, Catherine Keener, Alia Shawkat

David e Paige Walling e Terry e Cathy Ostroff sono vicini di casa e intimi amici da molti anni. La loro tranquilla esistenza è sconvolta dal ritorno a casa per Natale, dopo cinque anni di assenza, della figlia degli Ostroff Nina. Nonostante le famiglie caldeggino un avvicinamento tra lei e Toby Walling, Nina sembra invece essere più attratta dal padre del ragazzo David. Quando il loro “scandaloso” rapporto diventa palese, la vita delle due famiglie viene irrimediabilmente stravolta, in particolar modo quella di Vanessa Walling, figlia minore di David e amica d’infanzia di Nina, e non passa molto tempo prima che le implicazioni della storia comincino ad avere effetti inaspettati ed esilaranti per tutti. Cinema indipendente americano riesce ad uscire dai suoi cliché ci sa regalare ritratti sinceri di un’umanità che sentiamo davvero vicina a noi. Film divertente e sorprendente.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!

Perché non lasci qualcosa di scritto?