Bye, bye Ridge

1
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Il vero gossip dell’estate non è stata né la gravidanza di Raffaella Fico né il protrarsi di insulti fra Grillo e Bersani, bensì l’addio di Ridge – al secolo l’attore Ronn Moss, sessant’anni battuti quest’anno – da Beautiful. Shock di metà agosto, sembra che Ridge non abbia rinnovato il contratto, in scadenza all’inizio di agosto, perché troppo basso il compenso. Siamo tutti sconvolti, la notizia è già apparsa sulle prime pagine dei quotidiani, anche dell’Undici.

Ridge e Brooke, protagonisti della soap opera ‘Beautiful’

Ridge è in scena fin dalla prima puntata di Beautiful del 1987, stilista, figlio prediletto della potente famiglia Forrester, al centro di ogni vicissitudine, è famoso soprattutto per la sempiterna storia d’amore con Brooke Logan, anche lei veterana della soap. Ridge e Brooke, coppia storica che ha attraversato ogni tipo di sciagura della vita, ma è ancora insieme dopo venticinque anni: i due vantano il record di ben sei matrimoni celebrati fra loro (di cui tre poi dichiarati non validi, uno nella foresta, due sulla spiaggia… cliccate su youtube, sono pura poesia!) e, soprattutto, il record di essere sempre tornati insieme, di averle passate tutte ma essere poi di nuovo sempre insieme, sempre Ridge e Brooke.

Noi trentenni-quarantenni, siamo stati allevati da Cenerentola, ma siamo cresciuti con Ridge e Brooke; e avevamo davvero creduto che funzionasse, che sarebbero stati insieme per sempre nonostante tutto. Con  Ridge e Brooke capivi che poteva sempre succedere, che poteva sempre tornare tutto come prima e più di prima, c’era sempre un’altra possibilità ed un ritorno alla “dolce vita” (lo avevamo già detto su queste pagine in tempi non sospetti). E poi, questo è formidabile, il loro era un amore immutabile nel tempo, sempre come il primo giorno, sempre fatto di passione, completini sexy e petali di rosa sul letto. Dopo venticinque anni petali di rosa sparsi in camera da letto! In camera dei miei io non li ho mai visti, però avrebbe potuto succedere, magari a me…

Ronn Moss, nome d’arte di Ronald Montague Moss è nato a Los Angeles (USA) il 4 marzo 1952). È alto 1,90 metri ed è stato sposato (dal gennaio 1990 a luglio 2002) con Shari Shattuck. Insieme hanno due figlie: Creason Carbo. Attualmente è sposato con la ex modella Devin Devasquez (Playmate di Playboy, giugno 1985).

E invece Ridge se ne va e, pare, scomparirà di scena, non per andare al creatore (il che, tutto sommato, oltre a confermarci il sospetto di un amore finché morte non ci separi, ci avrebbe lasciato sempre aperta la speranza di una resurrezione post mortem), ma per trasferirsi altrove. Per Brooke un nuovo amore.

Crollano tutte le certezze e ci vediamo costretti anche noi a fare i conti con la realtà. Niente sarà più come prima: sempre la stessa strada, dritta, delineata e immutabile nel tempo, ché come è semplice andare avanti, è ugualmente banale tornare indietro. D’ora in poi niente più spiragli sul passato sempre lì, anche per Brooke e Ridge – e allora anche per noi – la svolta che non volevi ma arriva, sola, veloce, lapidaria.

E ti chiede di pensare a dove andare e a cosa fare, magari fare qualcosa di nuovo che non avevi previsto e nessuno aveva previsto per te, perché, come disse Tabucchi: “la vita non è in ordine alfabetico come credete voi. Appare… un po’ qua e un po’ là, come meglio crede, sono briciole, il problema è raccoglierle dopo, è un mucchietto di sabbia, e qual è il granello che sostiene l’altro?”.

Lui, Ronn, tempestato di commenti e di domande dai fans delusi, alla fine ha “twittato” così: è solo lavoro. Hai ragione Ridge, è solo lavoro.

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Cosa ne è stato scritto

  1. Diansa

    Sono affranta! Da ragazzina ero innamorata…Beh, dopo “Ballando con le stelle” non è più quello di prima… ;-)

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?