Il diario del mese

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Il mese inizia come una commedia dell’arte, prosegue con eventi epocali, beatificazioni di papi polacchi, uccisioni di Bin Laden a caso … e termina mettendoci alla prova con i mitici test Invalsi

11 aprile 2011

 

Il mese inizia in maniera surreale con le nostre massime autorità che se ne escono con sparate degne della commedia dell’arte:
Il presidente del consiglio: ‘La nipote di Mubarak è una puttana, per questo le ho dato qualche milione di euro’ La Repubblica
Il ministro degli interni: ‘I governi di (centro)destra di tutta Europa, sono schiavi della loro propaganda, per cui nessuno vuole dire che accetta gli immigrati… quindi tanto vale uscire dall’Unione Europea’ La Repubblica
Le dichiarazioni contengono solo verità, ma dato il momento, il contesto, le voglie sconfinate, le necessità impellenti … insomma, si è credibili come il secondo Zanni.
E quindi andiamo a recitare anche questo nuovo, esilarante, diario del mese.

 

12 aprile 2011

 

Le forze armate francesi danno la svolta alla guerra civile in Costa d’Avorio: catturato l’ex presidente Gbagbo. Il Messaggero

 

La centrale di Fukushima ha raggiunto un livello di pericolosità pari a quella di Chernobyl nel 1987. Mi sembra che gli amici giapponesi non ne stiano uscendo tanto bene. La Repubblica

 

13 aprile 2011

 

Con un atto di forza degno di migliori cause il governo fa approvare una legge taglia processi che consentirà l’impunità agli imputati ai processi per il terremoto dell’Aquila, per la strage del treno di Viareggio, per il crack Parmalat, per il processo Mills a Silvio Berlusconi … Berlusconi esulta. Si fanno leggi che proteggono i delinquenti, alle vittime non resta che protestare.

 

14 aprile 2011

 

vittorio arrigoni al lavoro con i bimbi di gazaRapito e ucciso a Gaza il volontario pacifista Vittorio Arrigoni. E’ stato l’unico italiano rimasto a Gaza durante l’operazione Piombo fuso del 2008. Era attivissimo, molto conosciuto e amato dalla popolazione di Gaza. Rapito e ucciso da un gruppo di terroristi salafiti legati ad Al Qaeda che combatte contro il governo di Hamas. Il corriere. Il blog di Vittorio

 

15 aprile 2011

 

Sentenza Thyssen Group. L’amministratore delegato, colpevole di aver deliberatamente violato le più elementari normi di sicurezza causando la morte di 7 operai, è condannagto per omicidio volontario. Il corriere

 

Qualche giorno dopo ad un convegno di confindustria l’AD della Thyssen è accolto come un eroe. Il sole 24 ore

 

16 aprile 2011

 

Candidato PDL Milano fa manifesti: fuori le BR dalla procure. Sempluicemente ha messo bianco su rosso la litania ripetuta da Berlusconi. Entusiasmo nelle file del suo partito. Poi succede che ogni persona che non ha perduto la memoria che conserva un minimo di senso delle istituzioni si sia indignata, primo tra tutti il Capo dello Stato. Così la candidata sindaca Letizia Moratti fa una capriola e disconosce il manifesto ed invita l’autore (un tal Lassini) a dimettersi da non si sa cosa. L’autore appoggiato apertamente da Berlusconi rimane orgogliosamente al suo posto. La Repubblica

 

17 aprile 2011

 

La Francia respinge i Tunisini a Ventimiglia

 

Elezioni in Finlandia: la destra euroscettica vince La Repubblica

 

18 aprile 2011

 

I padri dell’immaginario della nostra infanzia cadono come foglie in un autunno ventoso… In un solo giorno ci lasciano: Gervasio Chiari che diede vita a Cicciobello, il figlio di tutte le bambine http://www.quibrescia.it/index.php?/content/view/25117/1/Quibrescia; Osamu Dezaki, regista giapponese di molti cartoni animati (Lady Oscar, Remì, Lupin III, Jenny la Tennista, Astroboy, il Tulipano Nero) che accompagnavano i nostri pomeriggi piovosi Il Corriere ; e per finire (speriamo) Pietro Ferrero, l’amministratore delegato della società produttrice della Nutella La Stampa ; ah, no dimenticavo Carlo Capponi, custode della facoltà di Fisica all’Università di Bologna, personaggio eclettico (pare mangiasse solo banane) che ha coronato il suo sogno di diventare un personaggio famoso, ha infatti partecipato al Reality L’isola dei Famosi, conosciuto come il bidello Il Corriere di Bologna

 

19 aprile 2011

 

Colpo gobbo a Palazzo Chigi. Ma facciamo un po’ di cronistoria: il nostro Governo, infischiandosene del referendum del 1987 (in cui il 65% degli aventi diritto al voto parteciparono ai quesiti referendari, il cui esito fu a sfavore del nucleare nel 78-80% delle preferenze espresse) da qualche tempo spinge per installare centrali nucleari sul nostro territorio, creando un po’ di maretta, visto che nessuno vuole le centrali dietro casa propria. Si è stabilito che la popolazione esprimerà il proprio gradimento a riguardo nel prossimo referendum del 12-13 giugno, data in cui verranno messe al voto – tra gli altri – anche la privatizzazione dell’acqua e il legittimo impedimento. Dopo il disastro di Fukushima molti elettori potrebbero correre alle urne, facendo raggiungere, dopo i flop consecutivi delle ultime 6 convocazioni referendarie nei precedenti 14 anni, cioè dal 1997 (fonte Wikipedia), il quorum necessario. Si vocifera che si tratti di uno stratagemma per quietare le acque e disperdere i votanti, per poi tornare alla carica in un momento successivo, quando l’acqua sarà privatizzata e i soliti noti potranno inventarsi storielle balzane per non presentarsi ai processi e filarla liscia. La Repubblica

 

20 aprile 2011

 

Oggi è il turno dell’assalto alla sovranità popolare: il deputato del PdL Remigio Ceroni ha infatti presentato alla Camera dei Deputati il progetto di legge costituzionale atto alla modifica dell’art. 1 della Costituzione Italiana, che attualmente cita “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. La proposta è di destituire il popolo, a favore del potere supremo del Parlamento. L’Unità

 

22 aprile 2011

 

E’ la giornata mondiale della Terra, e le Nazioni Unite hanno discusso nei giorni scorsi la “Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra” sulla base di una legge Boliviana per decidere se sancire o meno il diritto all’esistenza dell’ecosistema: sarà difficile che venga accolta questa richiesta, ma si sa, la speranza è l’ultima a morire e il nostro pianeta avrebbe bisogno ora più che mai di qualche regola che la preservi e ci preservi. Wired Science

 

Ed è anche il compleanno di Rita Levi Montalcini, che raggiunge quota 102 anni e dichiara: “il corpo faccia quel che vuole, io sono la mente”

 

23 aprile 2011

 

In Sicilia la pubblicità relativa all’apertura di un nuovo punto vendita Ikea, rappresentata da una coppia di uomini che si tengono per mano e portano il tipico borsone giallo, fa saltare i nervi al sottosegretario alla famiglia Giovanardi, che addita il cartellone come offensivo della Costituzione in quanto, sulla carta, la famiglia è basata sul matrimonio. Che sia a favore dei matrimoni omosessuali? L’Unità

 

24 aprile 2011

 

A Tokio la Pasqua si festeggia anche così: scendendo in piazza a manifestare contro il nucleare e a favore delle energie rinnovabili Ansa

 

25 aprile 2011

 

Festa della Liberazione: ringrazio tutti coloro per cui il 25 aprile ha un significato importante

 

26 aprile 2011

 

Il presidente del consiglio dichiara che siccome gli italiani non capiscono niente quando vanno a votare è stato costretto a mettere in atto una leggina per truffarli ed evidare che vadano a votare per il referendum che bloccherebbe la ricchissima (per pochi) costruzione di nuove centrali nucleari in Italia. Visto come votano di solito questa volta ci tocca dare ragione a lui. Il Fatto Quotidiano

 

27 aprile 2011

 

Il presidente  francese Sarkozy fa una visita lampo in Italia e in un paio d’ore incassa:
1) sì alla revisione di Schengen (fino a l’altro ieri il nostro governo sbraitava contro i francesi che non volevano i tunisini)
2) sì a dare Parmalat ai francesi (fino a l’altro ieri il nostro governo faceva decreti per salvaguardarne l’italianità)
3) sì a bombardare la Libia (fino a l’altro ieri il nostro governo si arrampicava sugli specchi sostenendo che per motivi storici non l’avremmo mai fatto)
4) sì a dare miliardi ai francesi per la loro vecchia tecnologia nucleare (fino a l’altro ieri il nostro governo assicurava di aver accantonato il nucleare)
in cambio cosa ci hanno dato? oggi leggo che il milan ha preso a gratis un giuocatore del marsiglia. mi sembra un po’ poco. TG La7

 

28 aprile 2011

 

Attentato in Marocco in un bar nella piazza principale di Marrakech. Il posto è frequentato da turisti stranieri. Almeno 15 morti, molti dei quali stranieri. Gli stravolgimenti che stanno avvenendo nei paesi arabi arriveranno anche al Marocco di Mohammed VI nonostante il re abbia promesso riforme? Il Corriere

 

29 aprile 2011

 

Fermi tutti: matrimonio reale a Londra tra il principe William erede al trono di Inghilterra e la bella Kate. BBC: Tutto sul royal wedding

 

30 aprile 2011

 

Dopo l’ennesima giravolta il governo ha dato il via ai bombardamenti della Libia. Siccome in Italia c’è anche chi non è d’accordo Bossi e Berlusconi hanno deciso che alle prossime elezioni amministrative uno prenderà i voti di chi vuole bombardare e l’altro di chi dice no alla guerra. Siccome chi vota Lega Nord è da sempre abituato ad esaltarsi per gli urli sguaiati dei leader leghisti ai quali nessuno fa caso se non segue un atto coerente, si decide che, siccome i bombardamenti si fanno, allora sarà la Lega a dire che non vuole farli.

 

1 maggio 2011

 

Il primo maggio è la festa dei lavoratori. Globalizzazione, governo, Marchionne, crisi, banche … la festa ai lavoratori gliela fanno tutti i giorni. Non resta che la grigliata proletaria del primo maggio.

 

Intanto a Roma viene beatificato il papa polacco Karol Wojtyla. Giovanni Paolo II dopo un’intensa veglia al Circo Massimo viene beatificato in Vaticano davanti ad oltre un milione di pellegrini.

 

In uno dei bombardamenti su Tripoli viene colpita una delle basi di Gheddafi e uno dei suoi figli resta ucciso. Comunque ne avrà 100 (cento). Il Corriere

 

in esclusiva il video che stanno guardando obama e hillary clinton2 maggio 2011

 

Gande annunzio: il presidente americano Barak Obama annunzia al mondo che Osama Bin Laden è stato ucciso in Pakistan. Chi è già Osama Bin Laden? Tocca cercare su Google. La Repubblica
Inanto in USA grandi festeggiamenti catartici a rivendicare la strage delle Torri Gemelle. Quel che lascia un po’ perplessi é la gioia di un Premio Nobel per la Pace mentre proclama un omicidio, e le dubbie circostanze della frettolosa sepoltura (se così la si può chiamare) nell’oceano, anche in seguito alle false fotografie del cadavere del capo dei Talebani.

 

3 maggio 2011

 

Strane storie a Milanoi poliziotti ostentano i loro valori

 

Un passante nota che dalla una finestra aperta del comando di Polizia di Porta Venezia si vede una bandiera con la croce celtica affissa alla parete dell’ufficio politico del commissariato. Le forze dell’ordine si giustificano in modo raffazzonato: è stato un gesto goliardico, la bandiera era stata sequestrata il 30 aprile durante una manifestazione di estrema destra e prima di essere archiviata di vede che non sapveano dove metterla. Quale posto migliore se non appenderla in bella vista? La Repubblica

 

Al via la prima class action antismog italiana: 175 cittadini chiedono un risarcimento di 6.000 euro alla giunta Moratti per l’inefficacia delle misure antinquinamento e le dirette conseguenze alla loro salute. L’Unità

 

4 maggio 2011

 

L’immagine è tutto. Soprattutto nei tornei di basket dei licei americani. Una cheerleader è stata infatti condannata a pagare 45 mila dollari di risarcimento alla scuola per essersi rifiutata di applaudire il giuocatore di punta della squadra, dato che si trattava proprio di colui che l’aveva violentata tre mesi prima Il Corriere

 

5 maggio 2011

 

Ei fu, siccome immobile, dato il mortal sospiro, stette la spoglia immemore orba di tanto spiro [Alessandro Manzoni che celebra la morte di Napoleone, per chi ignorasse la citazione] Il Presidente Obama decide che non saranno rese pubbliche le foto del cadavere di Osama Bin Laden, che non si sa mai che qualcuno potrebbe ritenerle scioccanti, un po’ come il video-malware che è girato su facebook intasando le bacheche di migliaia di utenti del popolarissimo social network. Anche questo nuovo elemento suscita ulteriori dubbi sull’effettiva veridicità della notizia, tant’è che l’Onu chiede una divulgazione accurata dei fatti La Stampa

 

6 maggio 2011

 

Continuano gli sbarchi a Lampedusa. In porto arriva un barcone con 842 persone. Ansa

 

7 maggio 2011

 

barbara berlusconi col marito e il figlioGiornata all’insegna dello sport: dopo 5 (cinque) scudetti consecutivi vinti dall’Inter, l’altra squadra di Milano, quella di proprietà del presidente del consiglio torna a vincere il campionato. La figlia di Berlusconi che è nel CDA, Barbara, per l’entusiasmo dimentica marito e figlio e limona il ventenne divorziato brasiliano Pato, centravanti della squadra. La Gazzetta

 

Alla Venaria Reale si dà il via al Giro d’Italia, la cui prima tappa giunge a Torino in concomitanza con il raduno degli Alpini

 

8 maggio 2011

 

A Bologna il governo si presenta in pompa magna per sostenere il candidato leghista al comune. Bossi e Tremonti richiamano in piazza maggiore un migliaio di fans e molti contestatori. Radio Città del Capo

 

9 maggio 2011

 

Tragedia al Giro d’Italia: muore il ciclista belga Wouter Weylandt in una rovinosa caduta in discesa. Niente da fare nonostante gli immediati soccorsi. La Gazzetta

 

una professoressa prepara il test INVALSI per i lettori dell'Undici10 maggio 2011

 

Bill Gates e la sua Microsoft fanno la spesa, invece di un 3×3 di merendine tirano fuori 8,5 miliardi di dollari e si comprano Skype. La Repubblica

 

11 maggio 2011

 

Sto mese abbiamo scherzato con i fanti, lasciato stare i Santi. Abbiamo fatto fuori terroristi e figli di terroristi. Abbiamo esaltato la famiglia Ikea, la famiglia Giovanardi e la famiglia Pato. Oggi possiamo andare dalla nostra maestrina e misurare la nostra preparazione con le mitiche prove INVALSI.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

Sandras

Sovrastata dal grigiore milanese e dalla precarietà e per non finire risucchiata dal Truman Show, si diletta nella ricerca del senso della vita, rincorre stati di coscienza ispirati e cerca di scovare la bellezza nelle piccole cose che sfuggono agli occhi pigri e annoiati, qualche volta cercando di immortalarle in qualche scatto fotografico. Odia le discriminazioni, l'ingiustizia e la violenza; ama la vita e cerca di coglierne i segni del sacro.  

Paolo Flamigni (Gigi)

Twitter Sito web

Una laurea in informatica gli dà il pane quotidiano. Una triennale con lode al Dams gli fa credere di poter sparare sciocchezze a caso sul cinema. Immagina di fare un sacco di cose, ma è molto vicino a non fare nulla, però lo fa. Scrive di cinema, è responsabile della sezione visioni dell'Undici di cui gestisce anche l'account Twitter

Perché non lasci qualcosa di scritto?