Berlusconi: come andrà a finire

7
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Non vi diciamo come andrà a finire, ve lo facciamo vedere! Fate partire questo video (cliccate qui): è la scena finale del film “Il Caimano” di Nanni Moretti del 2006. Così come nel film, Berlusconi farà di tutto, anche carte false per non farsi processare. Tenterà – come già sta accadendo – di violare la Costituzione e le leggi-base dello Stato.

E’ possibile però che – alla fine – sarà costretto a presentarsi in tribunale. A quel punto farà di tutto, anche carte false, perché non si arrivi alla sentenza. E’ possibile però che – alla fine – la sentenza sarà emessa. Ma prima, farà di tutto, anche carte false, perché non sia di colpevolezza. E’ possibile però che – alla fine – sarà dichiarato colpevole.

Ma anche a questo punto, è ingenuo e miope pensare che questo significhi la sua fine o – addirittura – la galera. Purtroppo le frecce al suo arco – anche per la cronica stoltaggine dell’opposizione - sono ancora molte…
Al contrario di quanto accaduto negli ultimi quindici anni, è necessario aprire gli occhi sull’evidenza che la persona che abbiamo di fronte è una persona senza senso del limite, della vergogna, dello Stato. E mai si dimetterà, come dovrebbe fare qualsiasi statista con un minimo di decenza.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!

7 commentiCosa ne è stato scritto

  1. Terminator

    Al prossimo numero? mi stai minacciando? ti giuro che non ho fatto niente!va bene…mi riferivo a tutte le volte che parli di genti italiche e la maggioranza degli italiani. Da come parli sembra che gli italiani non ti stiano molto simpatici e attribuisci la colpa piu a loro che votano che a B stesso. A me sembra di aver capito questo e io a questo ho risposto. La maggioranza degli italiani sono quelli che vanno alle urne che anche se cambiano opinione mi sembra piu che leggitimo, soprattutto di fronte ad un uomo che non ha mantenuto nemmeno una delle sue promesse. Poi ci sono i mafiosi che non vanno a votare, e infine ci sono i voti comprati/venduti che non sono voti perchè gia si va oltre la democrazia, questa è corruzione perseguibile e giá perseguita dalla legge. Quindi scusa, tu a chi ti riferisci quando parli di italiani? Ti prego non mischiarli tutti. Io mi sento di far parte dell’opposizione o minoranza come freferisci, mi sento piu affine ai magistarti e agli uomini di cultura e di spettacolo, tra giornalisti e satirici (tutta gente con i controcoglioni seconde me) che usano tutti gli strumenti democartici a disposizione per cercare di fermare i pazzi che abbiamo al governo (forse l’unico da bruciare è Grillo), e nessuno di loro si scaglia contro “gli italiani=quelli non perseguibili”, non è una mossa proprio intelligente…Non penso affatto che ci saranno delle adesioni ad un movimento che non ho intenzione di formare, volevo semplicemente dire che per manifestare un dissenso non c’è bisogno di raggiungere un quorum e che chi fa l’opposizione è in minoranza per definizione. Quindi inutile stare a lagnarsi di non essere in maggioranza, a noi ora tocca il ruolo della minoranza e non significa nè che siamo 4 strozi nè che sia tutto inutile, non è questo il punto, si manifesta naturalmente quando si ha qualcosa da dire e quando si è stanchi di un disagio, poi se le cose cambiano o no viene naturalemnte con la storia. Di folli nella storia ci sono stati e non per questo i tedeschi sono un popolo da fucilare perchè macchiati da un passato di crimine contro l’umanitá. Putroppo gli stronzi ci stanno, in italia sono rapperesentati da B! Quindi basta seghe sull’italiano di maggioranza o minoranza o a tre quarti. Ripeto che sono pienamente d’accordo con te che, per quanto riguarda l’Italia, le cose non cambieranno almeno non in questa generazione, ma non perché gli italiani non ne azzeccano una quando vanno alle urne…e questa è una storia piu lunga e articolata.

    Rispondi
  2. GM

    Mah! Non ho detto di avercela con la pensionata, la velina o chi paga il mutuo. Leggi bene, assolutamente no. Solo una cosa, poi scriverò qualcosa sul prossimo numero vah.
    A me quelli che non vogliono votare piú B. o i suoi alleati perchè è stata con una minorenne o ci sono o ci fanno. Dopo 15 anni di, per dire, Dell’Utri in parlamento, Eluana che può fare i figli, ta-ta-ta ai giornalisti che parlano di Cecenia, ecc ecc. Questi, la maggiore minoranza, sono stati toccati nel portafoglio, solo quello, e voteranno il prossimo Berlusconi o Andreotti che gli prometterà di ingrassare il portafoglio (a scapito degli italiani tutti, come sempre). Come dici tu, iniziamo a mettere i puntini sulle i, poi se a te pare che questi andranno a contribuire al movimento formato dai 5 milioni per costruire una Italia nuova, cotento tu, io non sono d’accordo. Al prossimo numero allora.

    Rispondi
  3. Terminator

    Marincola se quei 5milioni fossero la maggioranza non avremmo motivo di manifestare…quindi alza il culo e scendi in piazza invece di rompere i coglioni sputando veleno sulla tua razza….5 milioni sono pochi? non so ma di sicuro non si puo pretendere che un popolo sia tutto uguale e fatto per di piu da tutti intellettuali colti e curiosi. Lo spettro umano ammette tutto, anche dei criminali, per questo esistono le istituzioni per regolare, per evitare che ognuno faccia un po quello che cazzo gli pare. Guarda caso al Bel paese delle banane ci manca questa “guida” e quindi facciamo un po tutti quello che cazzo ci pare. Il primo ministro compreso..non ha molto senso prendersela con la persona anziana che crede veramente che berlusconi sia perseguitato dalla legge. Non ha senso prendersela con la 18enne che sogna di fare la velina. Non ha senso prendersela col povero cristo che si vende per farsi pagare il mutuo. Ha senso prendersela con chi commette il reato. Basta comprarsi pochi voti per metterlo interposto a 30 milioni di persone e,a differenza tua, a me sembra invece di vedere un popolo piuttosto esasperato che non sa piu dove fuggirsene che manifesta un giorno si e un giorno no. L’esodo degli italiani durante il governo B. è un momento storico per l’Italia secondo me. Che siamo 5 milioni e ne siamo sempre di piu, ma qual’è il problema! nessun movimento è nato con 30 milioni di adesioni! L’opionione pubblica è volubile, quelli che prima votavano B non lo voteranno piu e le ragioni per cui resiste e persiste sono ragioni malsane. Anche se su una cosa la penso come te, ossia che la caduta di berlusconi non segnerà la sua fine o almeno non in modo cosi immediato, nessun mafioso ha smesso la sua attività una volta in cella, pero mandarlo al suo posto, ossia in galera e non al governo sarebbe cominciare a mettere i puntini sulle i…vediamo un po questo strazio come prosegue…

    Rispondi
  4. GM

    Che palle, sempre contro Berlusconi! Come se una volta via lui, tutto si risolvesse. Se lui si è comprato l’Italia e gli italiani (qualunque cosa siano), è perchè erano in vendita.

    E smettiamola di vaneggiare di rivoluzioni di piazza. Se mi dite dove e quando, vengo anche io, ma finchè siamo i soliti 4 stronzi (i soliti 5 milioni di italiani http://www.corriere.it/solferino/severgnini/09-09-24/01.spm , lo ha capito anche quel tapino di Severgnini), meglio aspettare che muoiano Sansone e tutti i filistei.

    Rispondi
  5. Paola

    hai assolutamente ragione, propongo resistenza resistenza resistenza ad oltranza, io voglio che tolga le sue manacce sporche dal governo subito, andiamo ad Arcore in 1.000.000 e ci rimaniamo finchè lo costringeremo NOI a dimettersi sto schifoso. STANIAMO IL NANO

    Rispondi
  6. AUGUSTO

    Se NOI italiani non ci meritassimo il Caimano, dal 6 APRILE IN POI dovremmo andare almeno in 31 milioni davanti al palazzo di giustizia di Milano e rimanerci, finchè non arriva la fine del MOUBARAK di questa nostra REPUBBLICA DELLE BANANE.

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?