Fallo da solo!

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché dobbiamo buttare cose che possono ancora essere utilizzate? Cercheremo qui di darvi alcune idee per trasformare qualcosa di vecchio in qualcosa di nuovo, originale, unico…il tutto economicamente!

Parliamo di luci. A chi non si è mai rotto un paralume di carta? A me, non molto tempo fa, è capitato e sono rimasto con il portalampada ancora funzionante. Così, invece di buttare tutto, ho deciso di farmi da solo un nuovo paralume.

Di cosa avete bisogno e dove lo trovate:
- una lampada con il paralume rotto (uno di IKEA sicuramente si rompe)
- una corda dello spessore chepiace (costa un Euro in un negozio di corde)
- un pallone che si possa bucare o sgonfiare (non avete un fratellino?)
- colla (sicuro ce l’hai in casa)
- lacca (quella della nonna va benissimo)
- silicone caldo (se non lo avete non c’è problema)

Quando avete tutto il materiale, il processo è semplice. Cominciate avvolgendo il pallone con la corda. Io ne ho usata una di circa 7 metri di spessore medio. Potete fissare i primi giri di corda al pallone con del nastro adesivo in modo che la struttura sia più solida.

Continuate così con tutta la corda e poi ha cominciate a mettere la colla in tutti i punti di contatto tra le corde e lasciate asciugare.

Occhio!! Dovete fare attenzione a lasciare un buco grande abbastanza per mettere il portalampada.

Una volta che avete unito tutti i punti di contatto, spruzzate un po’ di lacca in modo che la corda si attacchi.

Alla fine, se avete una pistola di silicone a caldo, si possono rinforzare tutti i punti di contatto tra le corde, così la struttura sarà più resistente. E’ importante avere il maggior numero di punti collegati tra loro.

Lasciate passare qualche ora e potete sgonfiare il pallone e infilare la lampada dove più vi piace!

Consigli

1. Se non avete il silicone è possibile utilizzare una buona colla forte per mantenere fissa la struttura.
2. Calcolate bene la dimensione del pallone in rapporto a quella della vostra lampada.
3. Se volete una lampada con meno buchi, potete utilizzare una corda più sottile e più lunga.
4. Attenzione! La colla a caldo può rompere la palla prima del necessario. Ve lo dico per esperienza…

Ecco uno dei tanti esempi di come riciclare una lampada rotta. Potete usare cavi colorati, cartapesta … L’immaginazione al potere!

 

[articolo apparso sulla rivista catalana El Criteri]

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!

Perché non lasci qualcosa di scritto?