Alex vs. Alex

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Finita la stagione regolare. Maestri ok, Liddi da sogno.

L’ironia è che nei play-off di Doppio A, Southern League, se la vedono i West Tenn (la squadra di Liddi) e gli Smokies (la ex squadra di Maestri). Maestri, però, non ci sarà. Ha chiuso la stagione in Singolo A, con una buona reazione dopo la delusione del ritorno in Singolo A avanzato. Nel finale di stagione, il pitcher di Viserba ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Nell’ultima partita prima di riprendere il volo per svernare in Romagna, ha lanciato 4 riprese (un record, quest’anno) infilando 8 strikeouts. La stoffa c’è e la speranza che il meglio debba ancora venire c’è sempre. Alla fine Alex ha chiuso la stagione con statistiche all’insegna del 5: 50 partite giocate, 5 partite vinte, 5 perse, 5.09 di media pgl, 50 punti subiti. Ben 70, invece, gli strikeouts, in 76 riprese, quasi uno a inning. Se poi si guarda alle sole cifre del Singolo A avanzato, i numeri sono ancora di primo piano: 3.79 di media pgl, 3 vinte, 2 perse, una salvezza.
Se Alex Maestri sorride, il suo amico e omonimo Liddi è ad un passo dal Paradiso. Anche quest’anno, in Doppio A, ha fatto sfracelli. Ha vinto la classifica assoluta dei punti battuti a casa con 92, nella storia della sua squadra solo un altro giocatore è riuscito a fare meglio in una sola stagione. Liddi ha anche battuto con una media di 281 condita da 15 fuoricampo e in settembre sta battendo 478 con una striscia aperta di almeno una valida in 12 partite consecutive. Quest’anno è stato per ben due volte “il giocatore della settimana” per l’intera lega.
Insomma, play-off a parte, le Major sono sempre più vicine. Tanto che – invece della vacanza italiana – Liddi dovrà svernare nella lega professionale Venezuelana, una vera e propria anticamera, sempre che dopo i play-off di Doppio A i Mariners non decidano di fargli assaggiare qualcosa di interessante…

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone
Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!

Chi lo ha scritto

matzeyes

Nato nei favolosi anni settanta, si sente scienziato (e incredibilmente lo pagano come tale), romantico, padre sapiente, nostalgico, sognatore (ad litteram), scrittore, giornalista, teorico della cospirazione, giocatore di baseball, cittadino del mondo (più d'Europa), anticonformista, rivoluzionario di sinistra, vero cattolico. In realtà è solo un (po') coglione, ma almeno è anche lui un fondatore de l'Undici.

Perché non lasci qualcosa di scritto?