Cani al finestrino (domande abbastanza inquietanti)

6
Share on Facebook40Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Ecco alcune domande abbastanza inquietanti che ci inducono a interrogarci – almeno così accade a chi scrive – sul fatto se conosciamo la realtà così come pensiamo. Dopo i microprocessori, la nanotecnologia, il sincrotrone e altre meraviglie, siamo sicuri di essere meno disorientati di quando ci dedicavamo a tagliare la selce invece di timbrare il cartellino?

Ci sono fenomeni della Natura che la scienza non è in grado di spiegare in maniera ragionevole (si accettano suggerimenti). Per esempio: come è possibile che le uova si trovino nei supermercati su scaffali normali e poi invece debbano essere conservate in frigo dopo l’acquisto? E per di più hanno una data di scadenza fissa? C’è qualcosa che non quadra: se lasciassimo l’uovo fuori dal frigo quando lo portiamo a casa, andrebbe a male prima? Oppure durerebbe di più se nel supermercato lo tenessero in frigo? E’ importante il tempo trascorso nel supermercato oppure non conta niente?

Che tipo di mente malata, sicuramente anglosassone o “anglosassonizzante”, ha scelto di cambiare l’ordine dei numeri della tastiera del telefono e della calcolatrice? Lo stesso grado di “subnormalità” di chi ha fomentato lo sviluppo di lingue con segni diversi in ogni paese e dialetti differenti in ogni regione.

In un’epoca di fritto e rifritto, ora che hanno eliminato mitiche serie televisive, come A-Team, Hazard, Spazio 1999, ecc., che cosa dobbiamo aspettare per vedere il ritorno dei “Giochi senza Frontiere”? L’indimenticabile programma grazie al quale milioni di europei poterono finalmente conoscere un paese come San Marino?

Che piacere provano i cani a mettere la testa fuori dal finestrino della macchina, quando è chiaro che gli dà un fastidio enorme se gli soffiamo sul naso? Esiste forse un valore determinato di velocità o intensità del vento sotto il quale trovano l’effetto insopportabile, e oltre il quale la cosa diventa invece insopportabilmente irresistibile?

Perché ci sono bambini attori, mentre la maggior parte dei loro doppiatori sono adulti? Ci vuole molta più preparazione ed esperienza per doppiare invece che recitare?

Può sul serio esistere qualcuno così impresentabile ed insensibile da aver rinominato la Coppa Libertadores (la Champions League sudamericana, NdR) “Coppa Libertadores Santander” (“Santander” è una potentissima banca spagnola, NdR)? Si deve essere completamente privi di tatto: una coppa dedicata a chi ha combattuto contro il colonialismo spagnolo (i Libertadores) e gli danno il nome di uno dei massimi rappresentanti del nuovo colonialismo spagnolo…

Che brillante sceneggiatore, con anni di studio nelle più prestigiose università, ha deciso che gli attori facciano una smorfia orribile quando inghiottono una pillola in una serie tivvù o in un film, quando sappiamo che le pasticche non sanno di niente? Non importa; qualche tipo ha creato questa scuola che ha fatto seguaci e ha diffuso la sua Parola…a proposito: che diavolo erano quei sali che mettevano sotto il naso delle donne svenute perché tornassero immediatamente in sé?

Quale mente eccezionale ha concepito un’opzione così fastidiosa e scomoda come il messaggio che ti chiede se sei sicuro di voler copiare un file chiamato “thumbs”, o qualunque altra roba di “sola lettura” quando lasci il computer a fare un backup di ore, durante il quale vai a fare commissioni urgenti e pensi di tornare e dover solo spegnerlo, mentre scopri che ha copiato solo qualche mega, fino a quando gli è venuto il dubbio se doveva copiare o no quella inezia insignificante, mentre avrebbe avuto tempo in abbondanza per copiare tutto il resto e lasciare la domanda alla fine? Non si sarebbe potuto concepire niente di peggio. La colpa è della Microsoft, come al solito.

Sul serio facilitare il licenziamento faciliterà le assunzioni? Potremmo allora ridurre le pene per sabotare le multinazionali per incoraggiare il fatto che nessuno osi farlo.

Chi è il disgraziato sordo assassino frustrato che sceglie i suoni di fine messaggio nelle audio-guide o nei corsi di lingua audio? Non esiste un suono più irritante e fastidioso. Con la pratica, e dopo lunghi allenamenti, si riesce a capire esattamente il momento in cui termina il messaggio, appena prima del dolore, per poter allontanare l’orecchio da quel rumore straziante, ma i primi te li becchi tutti.

Perché mettono così tante vitamine diverse nei cereali (7 vitamine e ferro) e solo nei cereali? Non esistono né biscotti, né yogurt con vitamine: devono metterle tutte nei cereali. L’unico concorrente serio potrebbero essere quei prodotti caratterizzati dall’essere ricchi di qualcosa, ma a cui si aggiunge un’ulteriore quantità di questo qualcosa. Per esempio il succo d’arancia a cui viene aggiunta vitamina C (operazione che alimenta falsi miti come quello del potere della vitamina C nel prevenire i raffreddori) o il latte con aggiunta di calcio (bevetevi ogni giorno un bicchiere di acqua di rubinetto nell’area del Mediterraneo e assumerete calcio per un paio di giorni). Forse il passo seguente sarà l’olio di oliva, arricchito di olive….Così promuoviamo anche i prodotti nazionali

Perché nessuna delle lingue derivate dal latino (ok, tranne il romeno e il moldavo) ha le declinazioni, mentre il latino le aveva? Ad un certo punto qualcosa dev’essere andato storto; probabilmente il fatto di essere latini…

Tanti sono i misteri che ci affliggono…

La citazione:
Ma un evento, non è tanto più significativo, quante più sono le coincidenze necessarie perché accada? Soltanto il caso può apparirci come un messaggio. Tutto ciò che è necessario, che è atteso, che si ripete, tutto ciò è muto. Solo il caso ci parla.
[Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere]

La storiella da ascensore:
La feniletilammina è l’endorfina responsabile delle curiose e piacevoli reazioni del corpo legate a quello che alcuni chiamano amore (il sorriso idiota, l’assurdo cambio di tono della voce, ecc). Non è una sorpresa, perciò, che il cioccolato sia ricco di questa sostanza interessante…Abusatene!

[articolo de El Criteri, rivista catalana]

[traduzione dallo spagnolo: Gian Pietro Miscione]

 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook40Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

6 commentiCosa ne è stato scritto

  1. El observador

    Respecto a los calcetines sería también interesante saber qué ocurre en la lavadora porque siempre desaparece uno…una teoría dice que se reencarna en un objeto que encuentras inesperadamente.
    Per quanto riguarda le calze sarà interessante sapere quocurre anche in lavatrice perché scompare sempre una … Una teoria dice che si reincarna come un oggetto che trova inaspettatamente.

    Muchas gracias por vuestros comentarios!

    Rispondi
  2. giampi

    Un’altra domanda è questa: quando compri alcuni calzini, trovi dentro un pezzo di carta. Ma la carta è solo dentro ad uno dei calzini…perché?

    Otra pregunta: cuando compras unos tipos de calcetines, hay dentro un pedazo de papel. Pero el papel està dentro un solo calcetin: porqué?

    Rispondi
  3. El observador

    Saluti, fratelli,

    Galateo: mi sección en el CriTeri no tiene una temática concreta, y algunos meses hago preguntas abiertas para reflexionar…es un recurso fácil cuando falla la inspiración…

    Gigi: no hay respuesta, aunque se aceptan aportaciones!

    Enhorabuena por vuestra revista!

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?