Panda bluff (corso di sopravvivenza teatrale)

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

I Panda Project tornano in scena con una lezione spettacolo. Il 27 marzo al Centro Culturale Valtorto di Ravenna.

 

Sarete accolti, vezzeggiati, coccolati, imparati, derubati, vedrete uno spettacolo, imparerete un mestiere, farete se vorrete o rimarrete nell’ombra se lo preferite, di sicuro non ve ne pentirete.Logo Panda Bluff

Lezione-Spettacolo aperta a tutti (teatranti e non) della durata di 40 min in cui i partecipanti potranno apprendere le avanzate tecniche di “costruzione teatrale” della compagnia Panda Project. Il corso si articolerà in alcuni punti-training-capitolo:

 

A: L’aperitivo creativo: seguito dal brain-storming alcolico (la compagnia Panda Project è diplomata all’accademia di brain storming alcolico di Varsavia sotto la guida del Maestro Yakob Spritz);

 

B: il riscaldamento autofono: breve momento di unione a telefoni spenti, senza perdere di vista il gruppo (segue discussione e dibattito sulla possibilità che il telefono squillante possa essersi riacceso da solo);

 

C: trovare un punto di partenza: come dribblare le indecisioni del gruppo. Chi comincia? Alcuni esempi di “conta”. (la compagnia Panda Project è diplomata al “corso di conte per professionisti” tenuto dal maestro Don Gigi Settecantoni della parrocchia de La Bruciata);

 

Il ricco spettacolo lezione dei panda bluff

 

D: l’improvvisazione capricciosa: “l’idea di partenza non era male, ma nulla di buono sembra affiorare”. Come far fiorire le brutte idee;

 

E: l’apertura degli orizzonti: “e se invece che un gruppo teatrale facessimo una band indie-rock?”. La resistenza teatrale;

 

F: la scrittura: lettura di alcuni testi scritti nel privato della propria cameretta. Come distinguere un lavoro “sudato” da uno scritto in forma di appunto perché questa settimana non ho avuto un cazzo di tempo! (segue dibattito “quanta importanza dai tu al progetto?”);

 

G: lo sconforto creativo: come riconoscere i propri errori e iniziare a pensare a come fare per cercare di smettere di compierli, gli errori. (dibattito: “almeno una volta potevi dire: vado a lavorare in fabbrica”);

 

H: mesta chiusura dei lavori: attestazioni di stima e affetto. I buoni propositi;

 

I: cassa aperta: “bisogna dividere le spese per costumi ”. (segue pietoso dibattito a portafogli chiusi)

 

J: l’aperitivo: torna l’allegria e il progetto si ricolora di speranze!

Dopo la lezione spettacolo: ricco buffet dimentica-finanziamenti statali e a seguire:
“Bondi-Brunetta” Disco.

Panda Project e i suoi corsi non sono riconosciuti da nessun ente teatrale.
Info:  info.pandaproject@gmail.com

 

Flyer dello spettacolo del 27 marzo

 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Perché non lasci qualcosa di scritto?