Major League del Cactus

1
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Italiani verso la Major League Baseball: mentre Alex Maestri ha cominciato lo Spring Training nell’organizzazione dei Cubs e spera in un’assegnazione al “Triplo A”, Alex Liddi ha già riassaggiato il sapore della Major League giocando con i Mariners in due partite partite di Cactus League (il pre-campionato della massima serie americana).

 

Alex Liddi

Le probabilità che il primo italiano a calcare i diamanti della Major League si chiami Alex sono altissime. Rimangono invece aperte le scommesse su quale sarà dei due.
Alex Maestri e Alex Liddi, due “ragazzoni” di mare (riminese-viserbese il primo, sanremese il secondo), stanno bruciando le tappe. Tutti e due, nella scorsa stagione, avevano assaggiato la Major League collezionando una presenza nelle partite di “Cactus League”, il pre-campionato ufficiale delle leghe maggiori americane. A fine febbraio, dopo un inverno passato a mangiare pasta e a sudare in palestra, sono tornati a mangiare hamburger e terra rossa nel caldo degli spring-training dell’Arizona.
La convocazione per la Cactus League è arrivata subito per Alex Liddi, che ha giocato con i Seattle Mariners due partite in terza base (entrando a metà partita). Nella prima – vinta 7-4 contro San Diego – Liddi ha stupito tutti sparando un doppio e segnando un punto. Nella seconda, persa con i Milwaukee Brewers 6-2, è andata un po’ peggio (0/2 con uno strikeout). Liddi è considerato dagli “scouts” tra i migliori 10 prospetti dei Mariners (precisamente al quinto posto), lo scorso anno ha avuto la media battuta più alta tra tutti i giocatori di “minors” americani (.345 di media, ma anche 23 fuoricampo e 104 punti battuti a casa in 129 partite giocate nella California League, singolo A avanzato). Dalla sua ha anche l’età giovane, 21 anni.
Maestri invece è ancora dietro le quinte a lavorare nello Spring Training, ma ovviamente si spera di vederlo in Cactus League prima dell’inizio della stagione regolare.

 

 

Metti "Mi piace" alla nostra pagina Facebook e ricevi tutti gli aggiornamenti de L'Undici: clicca qui!
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Tag

Chi lo ha scritto

matzeyes

Nato nei favolosi anni settanta, si sente scienziato (e incredibilmente lo pagano come tale), romantico, padre sapiente, nostalgico, sognatore (ad litteram), scrittore, giornalista, teorico della cospirazione, giocatore di baseball, cittadino del mondo (più d'Europa), anticonformista, rivoluzionario di sinistra, vero cattolico. In realtà è solo un (po') coglione, ma almeno è anche lui un fondatore de l'Undici.

Cosa ne è stato scritto

  1. marino di ravenna

    si, si pensiamo alla Major League, inatanto il glorioso Marina Baseball scompare.

    Rispondi

Perché non lasci qualcosa di scritto?